1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Placeholder
 
 

Contenuto della pagina

"Era solo andato in cortile a giocare"

 

"Era solo andato in cortile a giocare". Sono le parole che il padre di Rayid ripete al dottore. Rayid ha dieci anni ed è appena arrivato in ospedale. Ha perso due dita della mano sinistra e ha numerose lacerazioni in volto e sul torace.

 

La sua colpa? Essere andato a giocare con gli amici fuori dalla sua casa di Tilkaf, un piccolo paese a 20 chilometri da Mosul. Un oggetto metallico ha attirato la sua attenzione e Rayid lo ha raccolto. Forse era una mina, forse un ordigno inesploso. Poco dopo l'esplosione e le urla di dolore. Gli amici avvertono il padre che lo porta immediatamente al centro medico più vicino, dove lo stabilizzano e trasportano all'"Emergency Hospital" di Erbil.

 

Se non ci saranno complicazioni fra due settimane potrà tornare a casa. Rayid, ti auguriamo di rivedere presto i tuoi amici e tornare a giocare con loro.

 

#laguerraè

 
Rayid nel letto dell'Emergency Hospital di Erbil, in Iraq
Rayid nel letto dell'Emergency Hospital di Erbil, in Iraq
 

(15 febbraio 2017)