Formazione e lavoro

Offrire formazione e lavoro nelle comunità in cui lavoriamo è un obiettivo fondamentale di EMERGENCY.

Lezioni teoriche e tanta pratica ci permettono di condividere conoscenze ed esperienze con lo staff locale, favorendone la crescita professionale: vogliamo creare professionalità che in futuro saranno pronte a gestire gli ospedali in autonomia.

Il riconoscimento ufficiale come scuole di formazione

In molti dei Paesi dove operiamo, la nostra attività di formazione è riconosciuta anche dai ministeri della Sanità locali. In Sierra Leone, ad esempio, abbiamo organizzato corsi per la formazione di infermieri anestesisti; in Afghanistan, i nostri ospedali sono sedi riconosciute delle specialità di pediatria, chirurgia e ginecologia; in Sudan, formiamo lo staff locale e gli stagisti attraverso un programma di training on-the-job e di seminari in collaborazione con l’Accademia infermieristica di Port Sudan.

Attraverso la formazione dello staff locale contribuiamo a rafforzare il sistema sanitario locale in un’ottica di sostenibilità a lungo termine.

«Sto facendo la mia specializzazione in ginecologia presso il Centro di maternità di EMERGENCY in Panshir. Sono al quarto anno, l’ultimo, del corso riconosciuto dal ministero della Sanità afgano che si tiene qui. Imparo molto, faccio esperienza e grazie al lavoro quotidiano con lo staff internazionale le mie competenze migliorano continuamente, ma soprattutto aiuto molte persone, molte donne che non avrebbero altre possibilità per partorire in modo sicuro. Aiuto il mio Paese.»

Zunia, specializzanda presso il Centro di maternità di Anabah. Ora è ginecologa.

«Sono arrivata nel campo di Mayo, in Sudan, da bambina. I miei genitori erano scappati dal Sud Sudan, perché lì c'era la guerra. Ora, anni dopo, lavoro presso il Centro pediatrico di EMERGENCY, proprio in quel campo profughi. Amo il mio lavoro, so che qui sono davvero utile per questa gente che non potrebbe pagare per essere curata. Qui sono diventata "team leader": sono orgogliosa!»

Esther, team leader di EMERGENCY a Mayo, Sudan

Per noi, “formazione” significa anche dare una seconda possibilità alle vittime della guerra e delle mine.

A Sulaimaniya, in Iraq, i pazienti del Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale possono frequentare corsi di formazione professionale in carpenteria metallica, falegnameria, sartoria, lavorazione del cuoio e produzione di scarpe per imparare un lavoro compatibile con l’handicap. Al termine dei corsi, offriamo ai “diplomati” un aiuto economico per l’avvio di botteghe artigiane o cooperative di lavoratori: oltre 300 botteghe espongono l’insegna di EMERGENCY a testimoniare il nostro contributo alla loro nascita.

FOTOGALLERY: Iraq, formazione e lavoro per i pazienti

Per noi, “dare lavoro” significa anche dare dignità e diritti.

Per i ruoli non sanitari, in tutti i nostri ospedali diamo la precedenza nell’assunzione alle fasce più vulnerabili della popolazione, come vedove e disabili: anche questo è un modo per sostenere le comunità in cui lavoriamo. A Sulaimaniya, ad esempio, più della metà dei dipendenti del Centro di riabilitazione e reintegrazione sono ex pazienti.

FOTOGALLERY: Lavoro, dignità, diritti

Anche tu puoi portare cure e diritti dove servono

Con EMERGENCY offri formazione e lavoro nelle comunità in cui lavoriamo.

Share This