EMERGENCY per le scuole

Incontri e percorsi di approfondimento per le scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado, e per le biblioteche.

Da sempre incontriamo gli studenti tra i banchi di scuola. I volontari di EMERGENCY con il progetto Raccontare la pace parlano a bambini e ragazzi di pace e diritti, attraverso le storie dei nostri pazienti curati e dello staff impegnato sul campo.

Scuole per una cultura della pace

Sono tantissimi gli studenti e gli insegnanti che ci stanno segnalando le loro spontanee iniziative per mostrare e far sentire il loro NO alla guerra. Sit-in, video, girotondi, passeggiate della pace si susseguono e coinvolgono  i nostri volontari  impegnati nell’attività di  sensibilizzazione di una cultura di pace nelle scuole. Tra le proposte, è anche stato rilanciato l’appello di EMERGENCY del 2001 a costruire e indossare “uno straccio di pace”, con il nostro tutorial ognuno può costruire il proprio:

Gli incontri al Festival 2022 “La scelta”

Il 2-3-4 settembre a Reggio Emilia, nell’ambito del nostro Festival “La scelta”, abbiamo proposto una serie di appuntamenti all’interno del format “Racconti, edu-lab, esperienze”. Incontri insieme alle famiglie, per gli insegnanti e per tutte le persone alla ricerca delle parole per parlare delle conseguenze della guerra ai più giovani e di come educare alla pace con le idee e con le azioni (e soprattutto con le scelte).

Margherita Hack, nata sotto il segno del gatto
Rivedilo su YouTube

Storia stellare di una donna che ha scelto di diventare se stessa e la sua voce contro la guerra.
Incontro con Federico Taddia, collaboratore e amico di Margherita Hack, accompagnato dalla voce della cantautrice Marquica e dal polistrumentista Giovanni Ghioldi.

Vivere il tempo insieme ai bambini
Rivedilo su YouTube

Tra gli aspetti della vita che meno frequentano le bambine e i bambini di oggi c’è l’attesa. Visioni e accadimenti hanno bisogno di mutare e prendere una loro forma, necessitano di tempo per tradursi in qualcosa che ciascuno, adulti e bambini, possa interiorizzare e intendere. Una condivisione di esperienze per apprendere come ascoltare i bambini e per lavorare nella prospettiva di educazione allo spirito critico e alla pace.
Con Franco Lorenzoni, insegnante.

Tutti possono essere pacifici?
Rivedilo su YouTube

Le sorti dell’umanità dipendono dalla possibilità di condividere, sperimentare e sensibilizzare a nuovi modelli per educare alla pace. Da questa riflessione, il creativo progetto dei pacifici, è cresciuto e ha coinvolto migliaia di bambini e scuole.
Con Luciana Bertinato, Emanuela Bussolati, Roberto Papetti e Giovanna Sala, ideatori di La Carovana dei Pacifici.

Come spiegare la guerra ai bambini e ai ragazzi

Bambini e ragazzi da giorni si trovano di fronte a immagini di guerra, a rappresentazioni che non hanno i mezzi per comprendere fino in fondo. Molti adulti – genitori, insegnanti, educatori – si chiedono come spiegare loro quello che sta succedendo in Ucraina. Attraverso la nostra esperienza nelle scuole, abbiamo raccolto qualche indicazione su come parlare della guerra ai più piccoli.

La fiaba di Mago Linguaggio per spiegare i diritti umani

La fiaba di Mago Linguaggio è un testo sul valore delle parole, utile a spiegare ai bambini i diritti umani. Linguaggio era un mago potentissimo, che tanto tempo prima aveva inventato le parole…Si parlava spesso di “diritti”: il diritto all’istruzione, per esempio, significava che tutti i bambini avrebbero potuto (e dovuto!) andare a scuola. Ma per chi viveva in un Paese senza scuole… questi diritti erano in realtà dei rovesci: non valevano un fico secco! E poi, sulla Terra, non c’era più accordo fra gli uomini sui significati: per alcuni, “ricchezza” significava avere diecimila miliardi, per altri voleva dire avere almeno una patata da mangiare.

I diritti degli uomini devono essere di tutti gli uomini, proprio di tutti, sennò chiamateli privilegi.

“Il Mago Linguaggio”, una fiaba scritta da Cecilia e Gino Strada

In questo video Laura Rubbianesi, volontaria di EMERGENCY di Modena, legge il testo scritto da Cecilia Strada e Gino Strada.

Richiedi un incontro con i volontari di EMERGENCY

Gli interventi sono programmabili a distanza; la possibilità di svolgerli in presenza sarà valutata caso per caso, in relazione all’evolversi dell’epidemia di Covid-19.
Se vuoi richiedere un incontro scrivi a scuola@emergency.it o contatta il gruppo di volontari a te più vicino.

Grazie ai 180 volontari coinvolti negli incontri con gli studenti, appositamente preparati e presenti in tutta Italia, interveniamo nelle scuole di ogni ordine e grado perché crediamo fortemente che il confronto e il dialogo costante con bambini e ragazzi sia una leva importante per costruire insieme un mondo migliore, fondato sulla solidarietà e sul rispetto dei diritti umani. I nostri volontari possono intervenire in un unico incontro oppure con un percorso più articolato definito insieme agli insegnanti.

Per le scuole primarie

Proponiamo presentazioni e laboratori specifici per aree tematiche e per età dei bambini, impiegando la testimonianza come strumento di informazione e per parlare del rifiuto della violenza e della guerra, dell’importanza di gesti concreti per costruire la pace.

Raccontare la pace per le scuole primarie

Per le scuole secondarie di I e di II grado

Per le scuole secondarie proponiamo presentazioni di immagini e di video. In base al ciclo scolastico, linguaggio e contenuti variano a seconda della proposta scelta. La nostra attività con gli studenti unisce una cultura fondata sui diritti umani e la curiosità delle nuove generazioni, offrendo un’occasione per riflettere e rafforzare la solidarietà tra le persone. Sono momenti di condivisione tra i ragazzi quale gesto necessario per cambiare e realizzare il loro avvenire.

Raccontare la pace per le scuole secondarie 

Per le biblioteche

I nostri incontri possono svolgersi anche nelle biblioteche civiche e rionali a cui offriamo attività dirette alla diffusione di una cultura di pace tra i frequentatori più giovani.

Il viaggio di Cam, Indovina Cam e Giardino piccolissimo*

Il libro Il viaggio di Cam è un libro per bambini scritto da Arianna Giorgia Bonazzi per EMERGENCY, edito da Carthusia, in occasione dei 25 anni dell’Associazione. Attraverso la storia di Cam, un seme vivace in cerca della sua identità, compiamo un viaggio nei Paesi dove si trovano gli ospedali di EMERGENCY, ciascuno con un suo giardino capace di donare benessere, lontano dalla guerra, a chi ha bisogno di cure.

Il gioco Indovina Cam – Scopri l’identità dei semi misteriosi è un kit di gioco composto da 30 carte con 15 diverse specie vegetali illustrate, che invita i bambini a usare il metodo della collaborazione per risolvere gli indovinelli e abbinare ciascun seme alla propria pianta. Attraverso il gioco, proprio come nel libro, i bambini aiuteranno i semi a capire chi sono e a diventare grandi.

Giardino piccolissimo è un laboratorio a distanza che comprende la video-lettura del libro a cura dell’autrice e un video-tutorial animato a cura dell’illustratrice Giulia Orecchia, che aiuterà i bambini a costruire il loro giardino tascabile dove stare bene ovunque si trovino.

*Un’iniziativa di EMERGENCY per le biblioteche di Milano e provincia con il contributo di Fondazione Cariplo.

Risorse per la didattica a distanza e per le famiglie

Il canale YouTube di EMERGENCY offre due playlist dedicate agli studenti con contenuti distinti per fasce di età: al loro interno, abbiamo condensato letture, laboratori-tutorial, testimonianze, conferenze ed eventi musicali da rivivere, sperimentare e approfondire e grazie alle quali è possibile conoscere le attività umanitarie dell’associazione, conoscere le storie dei pazienti degli e le esperienze del personale sanitario che sono nei nostri ospedali.

Spazio alla creatività

Noi di EMERGENCY siamo sempre alla ricerca di strumenti e modalità che possano dare nuovi spunti ai ragazzi e alle ragazze, per questo ogni anno proponiamo bandi di concorso su temi diversi a cui tu stesso insegnante puoi organizzare e partecipare come gruppo classe o con i singoli studenti.

 

Scuole Primarie e Secondarie di I grado

Premio "Teresa Sarti"

EMERGENCY promuove il Premio Teresa Sarti, in collaborazione e con il supporto di Fondazione Prosolidar. Il concorso si rivolge a tutti gli studenti delle Scuole Primarie e Secondarie di I grado che possono partecipare con elaborati scritti, grafici o multimediali.

Scuole Secondarie di I grado

“I colori di una nuova vita” – il fumetto scritto dai ragazzi per i ragazzi

Quattro storie a fumetti realizzate da quattro disegnatori, basate su sei storie ideate e scritte dai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado di tutta Italia che hanno partecipato all’omonimo concorso durante l’anno scolastico 2019/2020.

Medicina di Pace

Un’iniziativa rivolta agli studenti delle scuole secondarie di I grado che hanno raccontato la loro idea di pace durante l’anno scolastico 2019/2020

Per gli studenti delle scuole secondarie di II grado

PROGRAMMA PCTO –  PERCORSO PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E ORIENTAMENTO

Offriamo agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado la possibilità di svolgere Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento con EMERGENCY. Durante quest’anno i ragazzi possono partecipare alle iniziative di comunicazione dell’Associazione. Condividendo, opinioni, riflessioni, commenti, emozioni e consigli per diffondere la pace e i diritti al fianco di EMERGENCY.

Per informazioni scrivi a: alternanza.scuola@emergency.it

L'evento in streaming per gli studenti delle scuole superiori

SmemoApp

La Smemo, la famosa agenda, è diventata digitale con la nuova SmemoApp rivolta ai più giovani.

Tra le tante rubriche della SmemoApp ci siamo anche noi, con le nostre Idee e azioni di pace. Ogni settimana pubblichiamo contenuti rivolti agli studenti: storie, testimonianze, racconti… per mostrare come le idee – anche se possono sembrare utopiche – e azioni coraggiose e concrete contribuiscano a creare un mondo migliore. Per questo sulla SmemoApp condividiamo le storie di chi, con le sue azioni e le sue idee, è riuscito a cambiare il corso degli eventi lasciando la propria impronta sul mondo e il nostro punto di vista di chi lavora ogni giorno per portare assistenza sanitaria in Paesi dove, a causa della guerra e della povertà, le persone non riescono a curarsi.

Scarica SmemoApp da Google Play

Scarica SmemoApp da App Store

Pubblicazioni consigliate per le scuole

"Il viaggio di Cam", Arianna Giorgia Bonazzi

Un albo illustrato per scoprire l’importanza e la bellezza dei giardini nei nostri ospedali.

"Pappagalli verdi", edizione per le scuole

L’edizione per studenti e insegnanti del libro di Gino Strada.

"Il mio nome non è rifugiato", Kate Milner

Il kit per gli insegnanti per usare il libro in classe.