Bilancio

In ottica di trasparenza, rendicontazione e fiducia ogni anno rendiamo pubblico il nostro bilancio, che dal 2010 viene certificato da un revisore indipendente.

Da sempre mettiamo molta attenzione nell’uso che facciamo dei fondi raccolti, per ridurre al minimo i costi di gestione e poter dedicare quanto più possibile al nostro obiettivo: curare chi ne ha bisogno.

Come usiamo i fondi raccolti: l'81% va direttamente ai Progetti umanitari, il 5% per la diffusione di una cultura di pace. Il restante viene usato per le necessarie spese di struttura (8%) e di raccolta fondi (6%). Fonte: bilancio 2016 di EMERGENCY.
Come usiamo i fondi raccolti, per Paese. Afghanistan 9.911.655 Euro, Iraq 4.108.085 Euro, Italia 3.461.745 Euro, Libia 651.866 Euro, Repubblica Centrafricana 3.567.716 Euro, Sierra Leone 4.590.435 Euro, Sudan 10.497.492 Euro, Uganda 430.472 Euro, altro 4.247 Euro. Fonte: bilancio 2015 di EMERGENCY.
Il mondo di EMERGENCY: 395 persone partite nel 2016 come staff internazionale, 2.468 persone dei Paesi in cui lavoriamo impiegate come staff nazionale nei progetti, 3.000 volontari in Italia che diffondono una cultura di pace e ci aiutano a raccogliere fondi, 132 dipendenti in Italia nelle sedi di Milano, Roma, Venezia. Dati a dicembre 2016.

Ogni settimana, il racconto di come usiamo la tua donazione

Ogni settimana, nella nostra newsletter elettronica troverai aggiornamenti dai nostri progetti umanitari.

Share This