1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Placeholder
 
 

Contenuto della pagina

Per l'assistenza ai migranti, EMERGENCY e l'ASL della provincia di Foggia firmano un Protocollo d'intesa

 

Martedì 21 giugno, Emergency e l'ASL di Foggia hanno firmato un Protocollo d'intesa nell'ambito dell'assistenza sanitaria a migranti e persone in stato di bisogno.

 

Emergency è operativa nella Provincia di Foggia dallo scorso 19 maggio con un ambulatorio mobile che presta assistenza ai migranti stagionali impiegati nella raccolta nelle aree di Rignano e Cerignola e agli abitanti del campo nomadi di Arpinova.

 

Il Protocollo prevede un'integrazione tra le attività dell'ambulatorio mobile di Emergency e le strutture dell'Azienda Sanitaria Locale, presso cui verranno riferiti i pazienti che necessitino di esami, visite o cure specialistiche.
Emergency e l'ASL collaboreranno anche all'identificazione di nuove aree di intervento dell'ambulatorio.

 

L'Azienda sanitaria si impegna inoltre a facilitare il rilascio dei codici ENI e STP che permettono ai migranti l'accesso alle strutture sanitarie pubbliche e a valutare la concessione a Emergency del ricettario regionale.

 

L'ambulatorio mobile fa parte del Programma Italia, l'intervento che Emergency ha avviato nel nostro paese per garantire assistenza sanitaria gratuita e di elevata qualità ai migranti e alle fasce più deboli della popolazione.
Oltre agli ambulatori mobili (un secondo ambulatorio inizierà a breve le attività in Sicilia), il Programma Italia comprende anche le attività del Poliambulatorio di Palermo (aperto nel 2006) e del Poliambulatorio di Marghera (aperto nel 2010) che offrono assistenza sanitaria di base e specialistica e orientamento sociosanitario a chiunque ne abbia bisogno.

 

La Fondazione Smemoranda è partner di Emergency nella realizzazione del Programma Italia.

 

Dal 2006 a oggi, Emergency ha curato in Italia oltre 45 mila persone.