Blog > Pace e diritti >

La guerra è il mio nemico – Vol. 2

Temi:

Si può evitare una guerra? I governi possono scegliere di non bombardare o uccidere? L’impegno delle persone comuni può ostacolare la costante corsa alla guerra?

A queste e ad altre domande abbiamo cercato di rispondere ieri durante “La guerra è il mio nemico – Vol. 2”, la nostra iniziativa rivolta agli studenti e agli insegnanti delle scuole superiori.

Insieme a Gino Strada (chirurgo e fondatore di EMERGENCY), Rossella Miccio (Presidente di EMERGENCY), Michela Paschetto (infermiera e membro della Medical Division di EMERGENCY), Giampaolo Musumeci (giornalista freelance e regista), Stefano Allievi (professore di Sociologia all’Università di Padova e ricercatore dei fenomeni migratori) e a Camila Raznovich che ha condotto l’evento, abbiamo approfondito i temi legati a guerre e migrazioni, raccontato le nostre attività e le storie dei pazienti dei nostri ospedali, cercando di riflettere sulla guerra e su come fare – anche nel nostro piccolo e insieme – per contrastarla.

L’evento, trasmesso da Casa EMERGENCY a Milano, ha coinvolto 23.000 persone, tra studenti e insegnanti, collegati in diretta da 108 sale cinematografiche di tutta Italia.

Per l’evento “La guerra è il mio nemico – Vol.2” EMERGENCY ringrazia:

  • Flux, 3P Service, Marco Porotti, Studio Conti Marchetti, Unisona, WP Audiovisivi per il supporto video e organizzativo;
  • Gio Pistone per le illustrazioni;
  • Francesco De Scisciolo per le fotografie;
  • Nico Piro e Antonia Schiavarelli per il coinvolgimento dei ragazzi nelle scuole;
  • Tutti i i ragazzi e gli insegnanti che hanno scelto di essere con noi.

EMERGENCY per le scuole

Incontri e percorsi di approfondimento per le scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado, e per le biblioteche.