Dal 7 al 21 marzo ritorna a Casa EMERGENCY a Milano la rassegna culturale “Trovare le parole”, con l’edizione primaverile dedicata a libri, film e canzoni per impegnarsi nel presente.

Insieme a cantanti, scrittori, registi, esperti e giornalisti per ispirare, attraverso la cultura, l’impegno di ogni persona a generare il cambiamento nelle nostre comunità per costruire una società più equa e più giusta.

Tutti gli incontri sono gratuiti, basta prenotare il tuo posto scrivendoci una mail a casa@emergency.it.

Il calendario degli incontri

Giovedì 7 marzo | 19.00

Presentazione del libro
Migramorfosi
(Giulio Einaudi editore) di Ferruccio Pastore

Con Ferruccio Pastore, direttore del Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione, Loredana Carpentieri, mediatrice culturale e coordinatrice del Progetto Milano di EMERGENCY, e Pap Khouma, giornalista e scrittore.
Introduce Rossella Miccio, presidente di EMERGENCY. Modera Yassin Dia, ricercatrice FIERI e dottoranda all’Università di Milano-Bicocca.

📖 Sette milioni di immigrati sono la stampella demografica che ci ha permesso di tirare avanti per trent’anni. Ma ne abbiamo approfittato senza investirci. Il risultato è un Paese più diseguale e diviso. Ora dobbiamo tornare ad aprirci. Ne va del nostro futuro.
Dalla sinossi del libro “Migramorfosi” di Ferruccio Pastore 

Sabato 9 marzo | 17.00

Presentazione dell’album
Infinite possibilità per esseri finiti (Virgin Music, Universal Music Italia) di Giovanni Truppi

Con Giovanni Truppi, cantautore. Modera John Vignola, giornalista e conduttore radiofonico.

🎶 “Infinite possibilità per esseri finiti” è un’equazione (o un enigma) la cui soluzione è la parola “vita”, secondo Giovanni Truppi. Una storia autobiografica che riesce a raccontare il mondo nella sua drammaticità e con (auto)ironia, il nuovo frutto del talento e del costante lavoro di un artista senza compromessi e in continua evoluzione, capace di andare sempre oltre i limiti, gli schemi e le definizioni, sfidando se stesso e il suo pubblico.

Giovedì 14 marzo | 19.00

Presentazione del libro
Le mani sulla guardia costiera (LaFeltrinelli) di Nello Scavo

Con Nello Scavo, inviato speciale di Avvenire, e Alessandro Bertani, vicepresidente di EMERGENCY.
Modera Armando Spataro, giurista.

📖 Nello Scavo ricostruisce per la prima volta i patti segreti tra Stati di cui nessuno ha mai finora avuto le prove; raccoglie le testimonianze di ufficiali in pensione, infiltrati, gole profonde del sistema di accoglienza; e fornisce informazioni inedite e documenti ufficiali in grado di fare definitivamente luce su quel mondo oscuro che sfrutta la vita degli altri per alimentare senza scrupoli la propria sete di denaro e di potere.
Dalla sinossi del libro “Le mani sulla guardia costiera” di Nello Scavo

Sabato 16 marzo | 17.00

Presentazione del cortometraggio A guerra finita e delle altre opere di Simone Massi

Con Simone Massi, disegnatore, animatore e regista, e Simonetta Gola, direttrice dell’Ufficio Comunicazione di EMERGENCY.
Modera Camila Raznovich, conduttrice televisiva e scrittrice.

🎬 “Basta guardare la realtà, basta guardare in faccia le sue vittime, basta non girarsi dall’altra parte. E si capisce tutto”.
Le parole di Gino Strada, le animazioni di Simone Massi, un messaggio urgente per l’umanità: la necessità di abolire la guerra. Il cortometraggio “A guerra finita” ci vuole ricordare che “un mondo senza guerra è un’altra utopia che non possiamo attendere oltre”.

Giovedì 21 marzo | 19.00

Presentazione del libro
Kalashnikov. Dal Vietnam a Gaza, in un’arma la storia del secolo crudele
(Rizzoli) di Domenico Quirico

Con Domenico Quirico, editorialista de La Stampa, e Luca Radaelli, Medical Staff Planning Manager di EMERGENCY.
Modera Tonia Cartolano, giornalista di Sky Tg24.

📖 Dal Mozambico a Gaza, passando per Somalia, Congo, Siria, Cecenia e Ucraina, Domenico Quirico, storico inviato di guerra dai fronti più pericolosi del pianeta, ci guida nel cuore nero della violenza, in quelle terre dove il fucile d’assalto sovietico distingue chi ha il potere da chi non ce l’ha, regola la facoltà di uccidere e il diritto di restare vivi, e mentre si fa strumento del male che vince sul bene cambia il corso della storia.
Dalla sinossi del libro “Kalashnikov. Dal Vietnam a Gaza, in un’arma la storia del secolo crudele” di Domenico Quirico