Posti di primo soccorso

Sierra Leone - Waterloo, Lokomasama

24/7

Continuità assistenziale

21.600

Pazienti visitati

Il nostro intervento nel Paese

In Sierra Leone siamo presenti dal 2001 con un Centro chirurgico, ospedale di riferimento dell’intera Sierra Leone per la chirurgia e la traumatologia. Nello stesso complesso ospedaliero, si è affiancato fino a febbraio 2020 anche un Centro pediatrico, dedicato alle cure per i bambini al di sotto dei 14 anni.

I Posti di Primo Soccorso di Lokomasama e Waterloo

Al fine di aumentare l’accesso ai servizi chirurgico-traumatologici nel Paese e contribuire alla ricostruzione del sistema sanitario nazionale messo in ginocchio dall’epidemia di Ebola, tra novembre 2015 e febbraio 2016 abbiamo attivato due Posti di primo soccorso: uno a Lokomasama, nel distretto di Port Loko e l’altro a Waterloo, nel Western Area Rural District.

La continuità dell’assistenza sul territorio

Durante tutto il periodo di attività, lo staff di EMERGENCY impiegato in entrambi i presidi, ha garantito attività di pronto soccorso 24 ore al giorno. Grazie alle nostre ambulanze, abbiamo trasferito i casi urgenti nel nostro ospedale di Goderich dove i pazienti hanno potuto ricevere l’assistenza chirurgica necessaria.

Da Waterloo abbiamo ricevuto ogni mese oltre 40 pazienti chirurgici e a Lokomasama, oltre ad aver offerto assistenza ai pazienti traumatizzati e chirurgici, abbiamo avviato attività di medicina di base in risposta alle crescenti richieste della popolazione locale.

Attività di promozione sanitaria nei villaggi

I nostri promotori sanitari si sono occupati anche di informare la popolazione sulle pratiche igieniche fondamentali, sulla prevenzione della trasmissione delle malattie e sull’importanza di un accesso tempestivo alle strutture sanitarie in caso di necessità.

Rafforzamento delle capacità degli operatori sanitari locali

Grazie a questo intervento, abbiamo rafforzato le capacità degli operatori sanitari locali di rispondere alle emergenze, soprattutto traumatologiche, in aree del Paese dove il sistema sanitario è praticamente inesistente.

Anche dopo la conclusione delle attività dei Posti di primo soccorso di Lokomasama (settembre 2017) e Waterloo (giugno 2020), i nostri sforzi sanitari nel Paese continuano a concentrarsi sull’attività chirurgica e traumatologica e il trasferimento dei pazienti con cardiopatie verso il nostro Centro Salam di cardiochirurgia in Sudan, grazie al Programma Regionale di cardiochirurgia attivo in oltre 28 Paesi.

FOTOGALLERY

Aiutaci a portare cure dove servono

È grazie a persone come te che i nostri medici e infermieri curano chi ne ha bisogno, gratis e senza discriminazioni. In Sierra Leone e nel mondo.

Share This