Centro chirurgico di Goderich

Sierra Leone - Goderich

306.478

Pazienti curati in ambulatorio

36.231

Pazienti ricoverati

45.343

Interventi chirurgici

L’ospedale di riferimento dell’intera Sierra Leone per la chirurgia e la traumatologia.

Il Centro chirurgico di EMERGENCY a Goderich, aperto nel 2001, ha un impatto e un’importanza fondamentale per il Paese. Durante l’epidemia di Ebola è stato l’unico ospedale a rimanere sempre aperto, anche quando le strutture della Sierra Leone – soprattutto quelle chirurgiche – sono state chiuse per settimane per paura del contagio.

Il Centro di riferimento per la traumatologia

Il Centro chirurgico è l’ospedale di riferimento per la traumatologia per l’intera Sierra Leone. Molti pazienti vengono trasferiti a Goderich dagli ospedali delle altre province e a volte anche dai Paesi confinanti.

I criteri di ammissione sono stati progressivamente ampliati e oggi comprendono la chirurgia d’urgenza, soprattutto addominale, la traumatologia e la chirurgia elettiva mirata al trattamento di malformazioni congenite o acquisite come piede torto o esiti della poliomielite.

Nell Centro c’è anche una foresteria per accogliere parenti e accompagnatori dei pazienti che arrivano da lontano.

Il programma per le ustioni all’esofago

Unico in tutto il Paese è il programma per il trattamento delle ustioni all’esofago causate dall’ingestione accidentale di soda caustica, un fenomeno abbastanza comune in un Paese dove il sapone è fabbricato in casa.

“A scuola” in ospedale

Il nostro lavoro di formazione del personale locale è riconosciuto anche dal ministero della Sanità locale, che ci ha chiesto di occuparsi della formazione degli infermieri addetti all’anestesia.

Per approfondire

Scheda progetto: Il Centro chirurgico di EMERGENCY a Goderich, Sierra Leone

Questo progetto è co-finanziato da

Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

logo_aics_ita

Unione europea – Delegazione UE in Sierra Leone

logo_europa

Aiutaci a portare cure dove servono

È grazie a persone come te che i nostri medici e infermieri curano chi ne ha bisogno, gratis e senza discriminazioni.

Share This