Ambulatorio di Castel Volturno

Italia - Castel Volturno (CE)

72.713

Prestazioni offerte

2015

Anno di apertura

A Castelvolturno, un aiuto concreto e continuativo per migranti e fasce più deboli della popolazione

Garantire l’accesso alle cure su un territorio in difficoltà

Secondo i dati pubblicati dall’OIM, nel 2010 gli stranieri a Castel Volturno erano 25.000, circa un terzo della popolazione totale. Le statistiche demografiche ISTAT più recenti (gennaio 2021) riferiscono di una presenza di stranieri residenti pari al 17,5% della popolazione, proveniente soprattutto da Ghana e Nigeria.  

I dati, tuttavia, non comprendono gli stranieri non residenti e quelli che non hanno il permesso di soggiorno.

Giorno dopo giorno, tocchiamo con mano tutte le difficoltà legate all’accesso alle cure. I migranti che vivono nell’area faticano a raggiungere condizioni economiche dignitose che possano assicurare loro un accesso continuativo alle cure. Questo succede anche a causa di problematiche endemiche: dal precariato allo sfruttamento della manodopera, che coinvolge in primis i settori agricolo, commerciale, edile e che costringe i migranti a vivere in un limbo di prolungata “invisibilità”. 

Attivi dal 2013 per offrire una possibilità di cura ai più vulnerabili

Abbiamo cominciato a lavorare a Castel Volturno nel 2013 con un’unità mobile.

Due anni dopo, per far fronte alle numerose richieste di assistenza sanitaria e soddisfare i bisogni della popolazione, abbiamo aperto un Ambulatorio rivolto sia alla fascia adulta che pediatrica.

Parallelamente abbiamo collaborato con associazioni locali e affiancato il personale medico dell’Azienda sanitaria locale, affinché si creassero le condizioni per un processo di riferimento dei pazienti indigenti ai servizi sul territorio.

Il servizio di Valutazione Infermieristica Domiciliare (VID)

Da giugno 2022, è attivo un progetto di sostegno infermieristico e sociale a domicilio, a supporto di caregiver e persone fragili. Il servizio, attivo nel Comune di Castel Volturno da giugno 2022, ha l’obiettivo di aiutare chi versa in situazioni di grave disagio sociale.

I pazienti – segnalati dai servizi territoriali (medici di famiglia, servizi sociali…), vengono raggiunti a casa dopo un primo colloquio telefonico, per valutare la condizione e i bisogni della persona fragile.

Con i nostri infermieri e operatori realizziamo interventi di educazione sanitaria ed empowerment, indicando ai caregiver o al paziente come proseguire nel migliore dei modi le terapie.

Questa attività ci sta restituendo uno screening del territorio e dei suoi bisogni. Ci sta facendo entrare ancora più in contatto con situazioni di vulnerabilità di persone italiane che vivono sole e in condizioni abitative estremamente precarie.

Sergio Serraino, Coordinatore dell’Ambulatorio di EMERGENCY a Castel Volturno

A cadenza trimestrale, il nostro staff verifica il raggiungimento degli obiettivi fissati all’inizio del percorso di cura e, in caso necessità, il piano di intervento viene rimodulato. Tra i pazienti presi in carico finora ci sono italiani e stranieri affetti da sclerosi multipla, morbo di Parkinson, tumori, esiti di emorragia cerebrale, patologie croniche.

Il progetto vuole migliorare la salute di persone fragili agendo attraverso la figura del caregiver (quando presente), ruolo centrale nell’assistenza domiciliare. Imparare a gestire le terapie, le procedure da seguire e gli strumenti da utilizzare, è una forma di prevenzione e serve a impedire che le condizioni del paziente peggiorino.

Marcello Kurtam, infermiere di EMERGENCY

L’Ambulatorio medico-infermieristico e pediatrico

Con l’avvio dell’Ambulatorio medico-infermieristico, il nostro personale sanitario ha colmato il vuoto assistenziale offrendo prestazioni gratuite. Presso lo Sportello di orientamento socio-sanitario, gli operatori e i mediatori informano i pazienti sui loro diritti, aiutandoli nell’accesso ai servizi sanitari già garantiti sul territorio e li supportano nel percorso diagnostico terapeutico, anche tramite accompagnamenti.

Le attività dell’Ambulatorio medico per gli adulti sono terminate nel 2020, grazie alla collaborazione virtuosa con le autorità sanitarie locali: il passaggio di consegne è stato il risultato di un lavoro congiunto per permettere ai cittadini stranieri di poter accedere alle cure mediche in condizioni di parità dei cittadini italiani.

Rimane invece operativo l’Ambulatorio infermieristico e lo Sportello di orientamento socio-sanitario.

Dal 2015, abbiamo effettuato oltre 72.000 prestazioni, per la maggior parte dedicate a persone affette da patologie croniche invalidanti e donne in gravidanza.

L’impegno di EMERGENCY per l’assegnazione del pediatra di libera scelta ai figli di migranti irregolari

Per il diritto alla cura dei bambini stranieri in Campania, nel 2022 EMERGENCY ha dato il proprio contributo per riconoscere ai figli di persone comunitarie irregolari la possibilità di accedere al pediatra di libera scelta.

Un traguardo ottenuto dopo anni di richieste ai rappresentanti delle istituzioni preposte, per favorire l’accesso al Servizio sanitario a prescindere dallo status amministrativo.

Con l’emanazione, a marzo 2022, di una circolare regionale che permette ai figli minori di genitori immigrati senza permesso di soggiorno di assegnare i propri figli a un pediatra sul territorio, il nostro staff ha verificato per i mesi successivi la corretta applicazione della procedura, intervenendo per supportare le istituzioni nel superamento dei limiti tecnici e amministrativi.

A febbraio 2023, il nostro staff ha quindi concluso il servizio di pediatra, che dal 2015 ha garantito cure mediche, controlli periodici di crescita e orientamento socio-sanitario a 1.021 i bambini seguiti dai pediatri di EMERGENCY, per un totale di 6.290 prestazioni effettuate.

Dalla parte dei diritti insieme alla Rete Castel Volturno solidale

EMERGENCY a Castel Volturno è parte della rete “Castel Volturno solidale”, un fronte di associazioni che operano a livello locale per difendere e promuovere – con attività sul territorio e di advocacy – i diritti di chi vive in situazioni di alta marginalità.

EMERGENCY, insieme ai referenti della rete, si fa portatore delle istanze dei pazienti di Castel Volturno con l’amministrazione comunale e regionale e prefettura di Caserta affinché i diritti delle persone più vulnerabili non siano ignorati.

 

Il progetto è sostenuto con i fondi Otto per Mille dell’Istituto Buddista Italiano Soka Gakkai.

e con il supporto di Fondo Beneficenza Intesa San Paolo.

CONTATTI E INDICAZIONI STRADALI

Ambulatorio di EMERGENCY a Castel Volturno
via Domitiana, 288
81030 Castel Volturno (CE)
Tel: 342 0999790

Orari
Dal lunedì al venerdì, 9.00-18.00

Come raggiungere l’Ambulatorio
Bus: M1 – M1b – T51

L’ambulatorio rimarrà chiuso l’8 dicembre.

Grazie anche al supporto di

Sostieni la nostra idea di cura: gratuita, di qualità, per tutti

Il tuo contributo, insieme a quello di migliaia di altre persone, ci permette di curare ogni giorno chi ne ha bisogno. In Italia e nel mondo.