Centri sanitari per profughi e sfollati

Iraq - Arbat (campo profughi siriani e campo sfollati iracheni), Ashti, Tazade

5

Centri sanitari attivi

394.262

Pazienti curati

Oltre 3 milioni di persone hanno cercato in Nord Iraq un rifugio dai combattimenti che stanno insanguinando l’intera area.

Sono profughi siriani e sfollati iracheni, fuggiti dalla guerra lasciando le proprie case e affrontando viaggi difficili e pericolosi. I più fortunati hanno trovato ospitalità da amici e parenti oppure sono riusciti ad affittare case o stanze nelle aree ancora sicure, ma tanti vengono alloggiati in campi allestiti dalle autorità curde e dalle organizzazioni internazionali.

Cliniche di alta qualità nei campi

I nostri medici e i nostri infermieri sono presenti nei 5 Centri sanitari che abbiamo costruito in diversi campi allestiti dalle autorità curde e dalle organizzazioni internazionali nel governatorato di Sulaimaniya. Uno ospita rifugiati siriani, gli altri sfollati interni provenienti da diverse regioni dell’ovest e del sud, coinvolte dal nuovo conflitto.

Due ulteriori Centri sanitari, avviati da noi a Khanaqin e a Qoratu, sono ora gestiti dalle autorità sanitarie locali in seguito ai passaggi di consegne che abbiamo effettuato a febbraio 2015 e a giugno 2017.

Per offrire cure tempestive abbiamo allestito anche una clinica mobile, che ha lavorato a Kalar nelle zone di Barika, Salah-Aga e Topaskar.

Assistenza specifica per le donne e i bambini

Nei Centri sanitari vengono anche garantiti assistenza ginecologica e ostetrica per le donne e un programma di vaccinazioni e di controllo della crescita per i bambini. In più, abbiamo avviato un’attività di medicina preventiva attraverso la formazione di health promoter – promotori sanitari – che lavorano sia nelle cliniche sia nei campi, per raggiungere il numero più alto possibile di persone.

Formazione e lavoro per gli abitanti dei campi

All’interno dei Centri lavorano medici e infermieri locali, spesso selezionati fra gli abitanti dei campi, formati e supervisionati dal nostro staff internazionale.

Per approfondire

Scheda progetto: I Centri sanitari per rifugiati siriani e sfollati iracheni di EMERGENCY in Iraq

Questo progetto è co-finanziato da:

Progetto nel campo per sfollati di Arbat

Logo OCHA

Progetto nel campo per rifugiati di Arbat

unhcr_300

VIDEO:
In Iraq, tra i profughi del campo di Ashti

Giacomo, Murad e Mirjana ci portano all'interno del campo profughi di Ashti, nel Kurdistan iracheno, dove lo staff di EMERGENCY cura oltre 100 persone ogni giorno.

Aiutaci a curare le vittime della guerra

È grazie a migliaia di persone come te che i nostri chirurghi e infermieri curano chi ne bisogno, gratis e senza discriminazioni. In Iraq e nel mondo.

Share This