Assistenza ai detenuti

Afghanistan - Kabul

1.102.578

Pazienti visitati

6

Cliniche attive

Sin dal 2001 offriamo assistenza sanitaria anche ai detenuti nelle carceri afgane.

Attualmente lavoriamo a Kabul con Centri sanitari all’interno di 6 carceri, tra cui Pol i Charki, il più grande carcere afgano: costruito per 5.000 detenuti, spesso ne ha ospitati oltre 10.000, con gravi conseguenze sulla salute.

Il nostro staff gestisce Centri sanitari anche nel carcere governativo, nel carcere femminile, nel carcere investigativo, nel Juvenile Rehabilitation Centre, il riformatorio di Kabul e nell’orfanotrofio maschile e femminile di Kabul.

Nel 2021 abbiamo effettuato oltre 33.000 visite nelle carceri, soprattutto per malattie infettive e patologie dell’apparato respiratorio e digerente, causate dalle condizioni di vita. 5.800 le visite effettuate nel 2021 nei due orfanotrofi.

In questi anni abbiamo anche portato assistenza ai detenuti in altre carceri del Paese: a Duab, nella valle del Panshir; a Sheberghan, nella provincia settentrionale di Jowzjan, dove erano sospesi i più elementari diritti umani; a Lashkar-gah, nel distretto di Helmand.

In alcuni casi, accanto all’attività medica ci siamo anche fatti carico della ristrutturazione dei servizi igienici, dello scavo di pozzi per l’acqua potabile, della costruzione di aree esterne per assicurare ai prigionieri pause regolari all’aria aperta.

FOTOGALLERY

AFGHANISTAN20

Il racconto dalla parte delle vittime di vent’anni di guerra, risultato di una ricerca sul campo condotta tra giugno e luglio 2021 nei nostri ospedali a Kabul, Anabah e Lashkar-gah.

Sostieni insieme a noi il popolo afgano

Mai come in questo momento è necessaria la nostra presenza, per sostenere una popolazione che, terminata la guerra, è a un passo dalla catastrofe umanitaria.

Aiutaci a continuare, finché ce ne sarà bisogno.