Centro chirurgico-pediatrico di Anabah

Afghanistan - Anabah, valle del Panshir

338.363

Persone curate

39.845

Interventi chirurgici

1999

Inizio attività

Era una ex caserma, l’abbiamo convertita in un ospedale per le vittime della guerra.

Quando nel 1999 siamo arrivati ad Anabah, il nostro primo progetto in Afghanistan, abbiamo avviato un Centro chirurgico per offrire cure gratuite alle vittime della guerra e delle mine antiuomo. Erano state disseminate durante l’offensiva russa, ma continuavano a mietere vittime anche vent’anni dopo e in tutta la valle non esisteva nessuna struttura sanitaria che potesse curarle.

Un ospedale generale per il Panshir

Nel corso degli anni il Centro chirurgico è diventato un vero e proprio ospedale generale: la chirurgia di guerra è stata quasi totalmente sostituita dalla chirurgia generale, traumatologia, medicina interna e pediatria. Nel 2020, i nostri medici e infermieri hanno assistito oltre 38.000 pazienti.

Oggi il nostro ospedale nella valle del Panshir è un punto di riferimento per la popolazione di un’area molto vasta, abitata da circa 250.000 persone.

Dal 2003, inoltre, il complesso del Centro chirurgico-pediatrico di Anabah ospita anche il Centro di maternità, l’unico specializzato e gratuito disponibile nella regione. Presso il Centro è attivo anche un ambulatorio pediatrico.

La rete di assistenza sul territorio

Al Centro sono collegati 18 Posti di primo soccorso e Centri sanitari situati nei villaggi più isolati della valle e nelle province di Kapisa, Parwan, Badakhshan e del Passo di Salang. In queste strutture lo staff nazionale, supervisionato dai colleghi internazionali, offre assistenza sanitaria di base e di primo soccorso a chi ne ha bisogno; le nostre ambulanze sono pronte 24 ore su 24 per trasferire in ospedale i pazienti che devono essere ricoverati.

Una scuola di specializzazione per i medici afgani

L’ospedale di EMERGENCY ad Anabah è oggi riconosciuto dal ministero della Sanità afgano come Centro di formazione per la specializzazione in ginecologia, ostetricia e pediatria. Solo nel 2020 abbiamo avuto in specializzazione 40 medici tra chirurghi, pediatri e ginecologhe. È il frutto – e il riconoscimento – di un grande lavoro fatto in questi anni per garantire assistenza sanitaria gratuita alla popolazione della valle.

 

AFGHANISTAN20

Il racconto dalla parte delle vittime di vent’anni di guerra, risultato di una ricerca sul campo condotta tra giugno e luglio 2021 nei nostri tre ospedalia Kabul, Anabah e Lashkar-gah.

Sostieni insieme a noi il popolo afgano

Mai come in questo momento è necessaria la nostra presenza, per curare le ferite di questa guerra senza fine.
Aiutaci a continuare, finché ce ne sarà bisogno.

Share This