Tecnico Biomedicale

Paesi
Afghanistan, Repubblica Centrafricana, Sierra Leone, Sudan

Lingue richieste
Inglese e/o francese

Tipologia di contratto
Contratto di collaborazione – retribuito (6 mesi)

Requisiti fondamentali
Esperienza ospedaliera

Sei interessato?
Leggi la descrizione completa e, se hai i requisiti necessari, inviaci la tua candidatura.

Il ruolo richiede una completa e autonoma capacità di intervento e manutenzione su tutte le apparecchiature elettromedicali presenti nei progetti.

CONTESTO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Il tecnico biomedicale internazionale riporta funzionalmente alla Biomedical Division dell’Ufficio Tecnico di EMERGENCY in Italia (HQ) e al Coordinatore di progetto che ha la responsabilità organizzativa e gestionale.
Coordina, affianca e supervisiona lo staff locale per l’ambito di attività di competenza. È fondamentale una buona propensione all’insegnamento per permettere la crescita professionale dello staff locale.

COMPITI E RESPONSABILITÀ

I principali compiti e responsabilità del tecnico biomedicale internazionale sono:

  • manutenzione correttiva su tutto il parco macchine e per ciascun livello tecnologico presente nel progetto;
  • manutenzione preventiva;
  • addestramento e affiancamento del personale a un corretto e idoneo utilizzo della strumentazione biomedicale;
  • eseguire ricerche di mercato a livello nazionale e internazionale per l’acquisizione di nuove apparecchiature, ricambi, consumabili…

GESTIONE ORDINI E MAGAZZINO

La gestione ordini è a carico dello specialista perla sua area di competenza in stretta collaborazione con il responsabile della Biomedical Division dell’Ufficio Tecnico in Italia (HQ).
Il tecnico biomedicale si occuperà anche della gestione del magazzino di competenza (ricambi ordinari e consumabili).

FORMAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE LOCALE

Le attività cliniche e di assistenza al paziente si svolgono sempre in affiancamento e collaborazione con personale locale, che beneficia così di un programma di formazione sul campo. Sono inoltre previste attività formative più specifiche gestite dagli specialisti internazionali secondo modalità definite in accordo con il Coordinatore Medico.

PARCO MACCHINE

Il livello di tecnologia degli equipaggiamenti è adeguato ai protocolli clinici e gestionali in uso e all’autonomia professionale raggiunta dallo staff nazionale con l’obiettivo di mantenere sempre elevati – e sostenibili – gli standard e la qualità delle cure.

Le apparecchiature presenti variano a seconda del progetto e rientrano nelle seguenti tipologie:

  • apparecchiature da laboratorio per chimica clinica, immunochimica, microscopi, emogasanalisi;
  • apparecchiatura per la diagnostica per immagini (radiologici fissi e portatili, TC, angiografi, ecografi);
  • strumentazioni da Blocco Operatorio e Terapia Intensiva (autoclavi di sterilizzazione, elettrobisturi, lampade scialitiche, ventilatori polmonari, sistemi per anestesia, pompe d’infusione, concentratori d’ossigeno…);
  • altre apparecchiature (elettrocardiografi, pulsossimetri, monitor parametri vitali, aspiratori…).

Maggiori dettagli sulle dotazioni, le apparecchiature e l’assetto organizzativo sono forniti in sede di colloquio di selezione.

LINEE GUIDA, PROTOCOLLI E STRUMENTI

Approfondimenti su linee guida, processi gestionali e protocolli operativi di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.
I requisiti e le condizioni sono gli stessi che per gli altri ruoli riservati al personale internazionale.

REQUISITI SPECIFICI

  • Rilevante esperienza nel ruolo maturata in contesti ospedalieri;
  • ottime doti organizzative e competenze gestionali;
  • buone conoscenze elettroniche;
  • ottima conoscenza del pacchetto Office;
  • disponibilità a cambiare sede di progetto/paese nel corso della missione.

DISPONIBILITÀ RICHIESTA

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore.

COME CANDIDARSI

Per informazioni o chiarimenti (non per candidarti) scrivi a recruiting@emergency.it. Per candidarti vai al form on-line: le candidature inviate a questa e-mail non potranno essere valutate.

Informativa ai sensi dell’art. 13, d.lgs 196/2003

I dati personali saranno trattati, con strumenti manuali e informatici, da EMERGENCY – Life Support for Civilian War Victims ONG ONLUS – via Santa Croce 19, 20122 Milano (MI), in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, ai fini della selezione del personale e dell’eventuale gestione del rapporto di lavoro da instaurare e di informazione sulle attività istituzionali ad essa inerenti. Il conferimento dei dati è facoltativo. Il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento non consentirà l’instaurazione o la successiva gestione del rapporto di lavoro. I vostri dati potranno essere comunicati a terzi e ad altre strutture di EMERGENCY, anche all’estero e al di fuori del territorio dell’Unione Europea, ed ivi conservati, per l’effettuazione di operazioni connesse alla valutazione dei profili professionali e di selezione del personale e in esecuzione del contratto di lavoro da instaurare o instaurato. Potrete esercitare i diritti di cui all’art. 7, D. Lgs. 196/03, rivolgendovi al responsabile del trattamento Alessandro Bertani, via Santa Croce 19, 20122, Milano (MI) – privacy@emergency.it.