Medico Programma Italia – Latina

Paese
Italia

Lingue richieste
Italiano e preferibilmente un'altra lingua straniera

Tipologia di contratto
Contratto di collaborazione – retribuito (contratto iniziale di 6 mesi)

Requisiti fondamentali
Comprovata esperienza in medicina territoriale

Sei interessato?
Leggi la descrizione completa e, se hai i requisiti necessari, inviaci la tua candidatura.

Il Programma Italia di EMERGENCY garantisce assistenza sanitaria gratuita e di qualità, educazione sanitaria e orientamento ai servizi socio-sanitari a persone in difficoltà. Lo staff del Programma Italia collabora con i servizi del territorio per permettere un corretto accesso alle cure alle fasce di popolazione più vulnerabili.

In tutte le strutture del Programma Italia sono presenti team di medici, infermieri e mediatori culturali che si occupano dell’accoglienza dei pazienti, li informano sui loro diritti, li aiutano ad accedere ai servizi del Servizio sanitario nazionale e li accompagnano qualora necessitino di visite o esami specialistici presso le strutture pubbliche.
La figura del Medico Programma Italia è richiesta in tutti gli ambulatori fissi e mobili di EMERGENCY.

CONTESTO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

I nostri ambulatori offrono gratuitamente servizi di medicina di base e specialistica, educazione sanitaria e orientamento socio-sanitario per facilitare l’accesso al sistema sanitario a chi ne ha bisogno.

I mediatori culturali informano i pazienti sui loro diritti, li aiutano ad accedere ai servizi del Servizio sanitario nazionale, li accompagnano in caso debbano sottoporsi a visite o esami specialistici presso le strutture pubbliche, si occupano delle pratiche per il rilascio dei codici Stp (Straniero temporaneamente presente) ed Eni (Europeo non iscritto) che garantiscono agli stranieri e ai cittadini neocomunitari l’accesso al Servizio sanitario pubblico.

Strutture mobili per offrire assistenza sanitaria e orientamento in aree disagiate.

Per facilitare l’accesso alle cure alle fasce più vulnerabili della popolazione, fin dal 2011, abbiamo attivato diversi ambulatori e unità mobili che lavorano nelle aree agricole, nelle periferie urbane, nei campi profughi, in aree colpite da catastrofi naturali.

Si tratta di mezzi motorizzati di vario tipo allestiti in modo speciale per rendere il nostro lavoro il più efficace possibile; grazie alle strutture mobili, siamo in grado di raggiungere aree isolate in cui non esistono presidi medici e di muoverci, anche nei contesti urbani, nei quartieri in cui il nostro intervento è più necessario.

La possibilità di spostamento degli ambulatori mobili, inoltre, ci permette di lavorare ogni giorno in aree diverse anche all’interno della stessa area.

I Polibus, il Politruck e il Minivan

I Polibus sono due pullman dotati di aree adibite ad ambulatorio, a sala per l’accoglienza e a spazio d’attesa. Simile ma più grande è il Politruck, allestito su un camion. I Minivan sono due Ducato con un’area adibita ad ambulatorio e un’altra a sala di accoglienza.

Su questi mezzi offriamo gratuitamente servizi di medicina di base, educazione sanitaria e orientamento socio-sanitario per facilitare l’accesso al sistema sanitario a chi ne ha bisogno.

Tutti gli interventi degli ambulatori mobili sono svolti in collaborazione con le autorità e le autorità sanitarie locali.

Uno dei Minivan sta lavorando nella provincia di Latina.

COMPITI E RESPONSABILITÀ

Tutto il personale di EMERGENCY è tenuto a conoscere e applicare le linee guida, i protocolli e gli standard di diagnosi e cura in uso nonché alla corretta compilazione dei file clinici e statistici, sia cartacei sia informatici.

I principali compiti e responsabilità del Medico Programma Italia sono:

  • attenta valutazione clinica e cura del paziente;
  • compilazione dettagliata dell’anamnesi;
  • eventuale prescrizione di approfondimenti diagnostici;
  • prescrizione terapia farmacologica sulla base dei protocolli in uso e dei farmaci disponibili;
  • concorda con l’infermiere e i mediatori la presentazione dell’iter terapeutico ed eventuali attività di educazione igienico-sanitaria;
  • stabilizzazione dei pazienti con un quadro clinico tale da richiedere trattamento in struttura ospedaliera (SSN);
  • collabora alla identificazione di criticità e suggerisce possibili soluzioni relative al contesto dei bisogni nel territorio di riferimento;
  • su richiesta del Coordinatore, partecipa a sopralluoghi di valutazione in altri siti di possibile intervento;
  • ricerca clinica e raccolta della casistica in accordo con i programmi scientifici del settore specialistico della Medical Division di EMERGENCY.

CASISTICA E DOTAZIONI

La maggior parte dei pazienti che si rivolgono agli Ambulatori sono migranti con problemi sanitari dovuti alle durissime condizioni di lavoro e di vita. Di norma presentano patologie di lieve o moderata entità, soprattutto di natura infettiva (gastrointestinali e respiratorie) o a carico del sistema muscolo-scheletrico. Se necessari, i sanitari e i mediatori culturali favoriscono l’esecuzione di approfondimenti diagnostici o la presa in carico dei pazienti presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale.

Gli ambulatori sono dotati di equipaggiamenti, farmaci e materiali di consumo necessari allo svolgimento delle attività di cura. Le cartelle cliniche dei pazienti sono gestite tramite un sistema gestionale informatizzato al corretto uso del quale è rivolta una specifica attività formativa.

LINEE GUIDA, PROTOCOLLI E STRUMENTI

Approfondimenti su linee guida, protocolli e servizi clinici di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.

Per i requisiti e le condizioni di lavoro cerca informazioni qui dove si parla dei Progetti in Italia.

REQUISITI SPECIFICI

  • Laurea in Medicina e Chirurgia;
  • Diploma di formazione specifica in Medicina Generale o specializzazione in Medicina Interna (o in specialità affini);
  • Comprovata esperienza in medicina territoriale (ambulatori di Medicina Generale, ambulatori per migranti etc.);
  • Disponibilità a muoversi sul territorio nazionale in relazione alle esigenze di intervento;
  • Capacità di adattamento alla vita comunitaria di team, anche in situazioni di confort abitativo ridotto;
  • La conoscenza di una o più lingue straniere costituisce un titolo preferenziale.
  • Preferibile domicilio in zona Latina.

Per questo ruolo EMERGENCY impiega anche medici in formazione specialistica, medici iscritti al corso di formazione specifica in Medicina Generale o volontari (non retribuiti).

DISPONIBILITÀ RICHIESTA

6 mesi di permanenza nel progetto. Missioni di durata inferiore possono essere previste solo per specifiche esigenze valutate dall’organizzazione.

COME CANDIDARSI

Per informazioni o chiarimenti (non per candidarti) scrivi a fo.recruiting@emergency.it. Per candidarti vai al form on-line: le candidature inviate a questa e-mail non potranno essere valutate.

Informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

I dati personali sono trattati, con strumenti manuali e informatici, per finalità di ricerca e selezione del personale, come dettagliatamente specificato sulla pagina Privacy di questo sito (https://www.emergency.it/privacy/). Titolare del trattamento è EMERGENCY - Life Support for Civilian War Victims ONG ONLUS, Via Santa Croce, 19 Milano, in persona del Presidente e legale rappresentante pro tempore. Responsabile del trattamento è Alessandro Bertani, al quale è possibile rivolgersi, all’indirizzo sopra indicato o a privacy@emergency.it, per esercitare i diritti di cui all’art. 15 del GDPR. Responsabile della protezione dei dati personali è Concetto Signorino, che può essere contattato all’indirizzo di posta elettronica dpo@emergency.it oppure scrivendo all’indirizzo della sede sopra indicato.