Internista – Salam Centre

Paese
Sudan

Lingue richieste
Inglese

Tipologia di contratto
Contratto di collaborazione – retribuito (6 mesi)

Requisiti fondamentali
Specializzazione in Medicina Interna; rilevante esperienza nella gestione di malattie dell'apparato cardiovascolare.

Sei interessato?
Non stiamo attivamente ricercando né selezionando nuovi profili per questo ruolo: tutte le posizioni sono al momento coperte. Visita regolarmente il nostro sito per aggiornamenti.

Il ruolo richiede una buona e autonoma capacità di valutazione del quadro clinico e diagnosi del paziente cardiopatico, sia in età adulta che pediatrica.

CONTESTO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

L’internista è inserito in un gruppo di specialisti internazionali – esperti o in formazione – di area Medica, Chirurgica e dei Servizi Clinici, fornisce la prima valutazione ambulatoriale del paziente, partecipa ai successivi approfondimenti diagnostici e all’eventuale gestione clinica pre o postoperatoria.
Affianca, supervisiona e si occupa della formazione dello staff sanitario locale – in ambulatorio e reparto – collaborando con il Coordinatore Medico, che ha la supervisione organizzativa e gestionale del progetto.

I reparti di riferimento per il ruolo sono:

  • AMBULATORI CARDIOLOGICI: 3 sale equipaggiate per la diagnosi dei pazienti individuati al triage e il follow-up dei pazienti operati o in attesa di intervento;
  • INR: ambulatorio dedicato al controllo dei pazienti in terapia anticoagulante cronica;
  • CORSIA: 32 posti di degenza e 16 posti di Terapia sub-intensiva.

Inoltre, per attività di consulenza internistica:

  • TERAPIA INTENSIVA: 15 posti completamente equipaggiati (2 in isolamento).

Il medico internista è di norma presente in ambulatorio e reparto 6 giorni a settimana, ma è reperibile 24/7 per le emergenze-urgenze intraospedaliere.
Collabora strettamente con i colleghi specialisti in Cardiologia clinica nella programmazione e monitoraggio e gestione nel follow-up chirurgico della terapia anticoagulante o nella prevenzione primaria e secondaria della malattia reumatica.
Partecipa alla valutazione preoperatoria dei pazienti cardiopatici di rilievo chirurgico, e ai medical meetings periodici di programmazione e valutazione delle attività promossi dal Coordinatore Medico del progetto.

COMPITI E RESPONSABILITÀ

Tutto il personale internazionale di EMERGENCY è tenuto a conoscere e applicare i criteri di ammissione ospedaliera, le linee guida, i protocolli e gli standard di diagnosi e cura in uso nel Centro nonché alla corretta compilazione dei file clinici e statistici, sia cartacei sia informatici.
I principali compiti e responsabilità dello specialista internazionale di Medicina Interna sono:

AMBULATORIO

  • Valutazione del paziente cardiopatico ed eventuale prescrizione di approfondimenti diagnostici;
  • programmazione e gestione pazienti in Terapia anticoagulante (in base a INR);
  • programmazione e gestione pazienti in Terapia profilattica contro la malattia cardiaca reumatica;
  • stabilizzazione dei pazienti non cardiopatici o con un quadro clinico che richiede il trattamento in altra struttura locale, con eventuale accompagnamento medico.

CORSIA E TERAPIA INTENSIVA

  • Gestione e trattamento delle copatologie (disturbi metabolici, malnutrizione, malattie infettive…) in collaborazione con gli altri specialisti dello staff internazionale.

In generale

  • Ricerca clinica e raccolta della casistica in accordo con i programmi scientifici del settore specialistico della Medical Division di EMERGENCY.

FORMAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE LOCALE

Le attività cliniche e di assistenza al paziente si svolgono sempre in affiancamento e collaborazione con personale locale, che beneficia così di un programma di formazione sul campo. Sono inoltre previste attività didattiche più specifiche gestite dagli specialisti internazionali secondo modalità definite in accordo con i protocolli clinici in uso e con il Coordinatore Medico.

CASISTICA E DOTAZIONI

CENTRO SALAM DI CARDIOCHIRURGIA – Khartoum, Sudan

Ogni tipo di cardiopatia congenita e acquisita, con una casistica estremamente variata; a volte preselezionata sulla base dell’esperienza degli specialisti presenti nel periodo. La maggior parte dei pazienti che accedono all’ospedale ha un quadro clinico gravemente compromesso: la causa principale è il fatto che il sistema sanitario e quindi le cure – nel Paese e nella regione – sono a pagamento.

Dal 2007 è l’unico centro regionale di Cardiochirurgia completamente gratuito. La struttura nasce come nucleo – operativo e scientifico – di una rete di cliniche pediatriche dislocate nei paesi confinanti che fungono anche da centri di screening e follow-up per pazienti cardiopatici di interesse chirurgico, sia adulti che pediatrici.

La casistica prevalentemente trattata è costituita da patologie valvolari acquisite di origine reumatica (RHD – Rheumatic Heart Disease), patologie cardiache congenite (Congenital Heart Diseases) di interesse chirurgico e patologie ischemiche non in fase acuta. L’età dei pazienti varia da quella neonatale ai 65 anni; in 10 anni di attività (2008 – 2017) il 55% circa dei pazienti ammessi ha un’età inferiore ai 26 anni.

Per l’alto livello delle competenze impiegate, le dotazioni tecnologiche disponibili e anche per l’innovazione nelle soluzioni tecniche, costruttive e gestionali impiegate il Centro Salam di Cardiochirurgia rappresenta una struttura di eccellenza a livello internazionale.

LINEE GUIDA, PROTOCOLLI E STRUMENTI

Approfondimenti su linee guida, protocolli e servizi clinici di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.
I requisiti e le condizioni sono gli stessi che per gli altri ruoli riservati al personale internazionale.

REQUISITI SPECIFICI

  • Laurea in Medicina e Chirurgia;
  • specializzazione in Medicina Interna;
  • rilevante esperienza professionale in contesti ospedalieri;
  • esperienza nella gestione di malattie dell’apparato cardiovascolare, anche in età pediatrica.

DISPONIBILITÀ RICHIESTA

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore. Missioni di durata inferiore possono essere previste solo per specifiche esigenze valutate dall’organizzazione.

COME CANDIDARSI

Non stiamo attivamente ricercando né selezionando nuovi profili per questo ruolo: tutte le posizioni sono al momento coperte. Visita regolarmente il nostro sito per aggiornamenti.

Per informazioni o chiarimenti (non per candidarti) scrivi a recruiting@emergency.it.

Informativa ai sensi dell’art. 13, d.lgs 196/2003

I dati personali saranno trattati, con strumenti manuali e informatici, da EMERGENCY – Life Support for Civilian War Victims ONG ONLUS – via Santa Croce 19, 20122 Milano (MI), in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, ai fini della selezione del personale e dell’eventuale gestione del rapporto di lavoro da instaurare e di informazione sulle attività istituzionali ad essa inerenti. Il conferimento dei dati è facoltativo. Il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento non consentirà l’instaurazione o la successiva gestione del rapporto di lavoro. I vostri dati potranno essere comunicati a terzi e ad altre strutture di EMERGENCY, anche all’estero e al di fuori del territorio dell’Unione Europea, ed ivi conservati, per l’effettuazione di operazioni connesse alla valutazione dei profili professionali e di selezione del personale e in esecuzione del contratto di lavoro da instaurare o instaurato. Potrete esercitare i diritti di cui all’art. 7, D. Lgs. 196/03, rivolgendovi al responsabile del trattamento Alessandro Bertani, via Santa Croce 19, 20122, Milano (MI) – privacy@emergency.it.