Infermiere (Cardiochirurgia o Cardiovascolare)

Paese
Sudan

Lingue richieste
Inglese

Tipologia di contratto
Contratto di collaborazione – retribuito (6 mesi)

Requisiti fondamentali
Laurea in Infermieristica; 3 anni continuativi di esperienza in uno o più reparti di dipartimento cardiovascolare.

Sei interessato?
Leggi la descrizione completa e, se hai i requisiti necessari, inviaci la tua candidatura.

Il ruolo richiede una completa e autonoma gestione dell’assistenza al paziente cardiopatico in reparto di degenza e/o in Terapia Intensiva (o sub-intensiva).

CONTESTO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

L’infermiere di cardiochirurgia internazionale supervisiona, istruisce e affianca i colleghi dello staff nazionale, nella cura e nell’assistenza a pazienti – adulti e pediatrici – in tutte le fasi dalla valutazione alla degenza, pre e postoperatoria.

Assieme agli altri membri del team infermieristico, collabora con i diversi specialisti medici (cardiochirurghi, cardiologi, cardioanestesisti, internisti) presenti nel Centro e favorisce la trasmissione delle informazioni di rilievo infermieristico allo staff nazionale.

È prevista la presenza di un team leader e/o un head nurse che coordinano le attività, informano sui protocolli infermieristici in uso e sul livello di preparazione e autonomia dei colleghi del personale locale.
L’infermiere internazionale ha sempre come figura di riferimento il Coordinatore Medico, che ha la responsabilità organizzativa e gestionale del progetto.

I reparti di riferimento per il ruolo sono:

  • AMBULATORI CARDIOLOGICI: 3 sale equipaggiate per la diagnosi dei pazienti individuati al triage e il follow-up dei pazienti operati o in attesa di intervento;
  • CORSIA: 32 posti di degenza e 16 posti di Terapia sub-intensiva;
  • TERAPIA INTENSIVA: 15 posti completamente equipaggiati (2 in isolamento);
  • EMODINAMICA: 1 Sala completamente equipaggiata per procedure diagnostiche o interventistiche.

L’assegnazione a un determinato reparto viene valutata in base alle specifiche competenze e alle esperienze professionali già acquisite. Il carico di lavoro e la turnazione degli infermieri internazionali sono variabili in funzione delle esigenze e dell’assetto organizzativo dell’ospedale; è previsto almeno un giorno di riposo settimanale.
L’assistenza ai pazienti va comunque garantita 24/7 in reparto di degenza e Terapia Intensiva.

COMPITI E RESPONSABILITÀ

Tutto il personale internazionale di EMERGENCY è tenuto a conoscere e applicare i criteri di ammissione ospedaliera, le linee guida, i protocolli e gli standard di diagnosi e cura in uso nel Centro nonché alla corretta compilazione dei file clinici e statistici, sia cartacei sia informatici.

I principali compiti e responsabilità dell’infermiere di Cardiochirurgia e/o dip.to Cardiovascolare internazionale sono:

CORSIA

  • Assistenza al paziente ricoverato in tutte le fasi del percorso di diagnosi e cura, sia per il trattamento chirurgico che per post procedura in emodinamica;
  • in corsia sub-intensiva, assistenza al paziente critico che non necessità di trattamento intensivo o dimesso dalla Terapia Intensiva;

TERAPIA INTENSIVA

  • Assistenza al paziente cardiopatico scompensato (pre-op);
  • assistenza al paziente cardiochirurgico a partire dal giorno 0 (post-op);
  • assistenza al paziente con complicanze postoperatorie: ventilazione meccanica prolungata, impiego del contro pulsatore, terapia renale sostitutiva continua.

EMODINAMICA

  • Preparazione e assistenza al paziente sottoposto a esame diagnostico o procedura interventistica.

E inoltre, in tutti i reparti

  • Corretta applicazione e supervisione dei protocolli infermieristici, inclusi quelli di igiene e sterilità;
  • compilazione, per quanto di competenza infermieristica, e mantenimento delle cartelle cliniche e grafiche dei pazienti ricoverati;
  • ricerca clinica e raccolta della casistica in accordo con i programmi scientifici del settore specialistico della Medical Division di EMERGENCY.

GESTIONE ORDINI

L’infermiere internazionale – in collaborazione con il team leader – ha la responsabilità di verificare che le dotazioni dei materiali e le apparecchiature siano sempre quantitativamente e qualitativamente adeguati, partecipa alla compilazione degli ordini alla farmacia dell’ospedale e collabora con il team leader e il Coordinatore Medico a quelli da inviare per gli approvvigionamenti periodici.

FORMAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE LOCALE

Le attività cliniche e di assistenza al paziente si svolgono sempre in affiancamento e collaborazione con personale locale, che beneficia così di un programma di formazione sul campo. Sono inoltre previste attività didattiche più specifiche, gestite dagli specialisti internazionali, variabili in accordo con le esigenze di ogni singolo ospedale.

CASISTICA E DOTAZIONI

CENTRO “SALAM” DI CARDIOCHIRURGIA – Khartoum, Sudan

Ogni tipo di cardiopatia congenita e acquisita, con una casistica estremamente variata. La maggior parte dei pazienti che accedono all’ospedale ha un quadro clinico gravemente compromesso: la causa principale è il fatto che il sistema sanitario e quindi le cure – nel Paese e nella regione – sono a pagamento.

Dal 2007 è l’unico centro regionale di Cardiochirurgia completamente gratuito. La struttura nasce come nucleo – operativo e scientifico – di una rete di cliniche pediatriche dislocate nei Paesi confinanti che fungono anche da centri di screening e follow-up per pazienti cardiopatici di interesse chirurgico, sia adulti che pediatrici.
La casistica prevalentemente trattata è costituita da patologie valvolari acquisite di origine reumatica (RHD – Rheumatic Heart Disease), patologie cardiache congenite (Congenital Heart Diseases) di interesse chirurgico e patologie ischemiche non in fase acuta. L’età dei pazienti varia da quella neonatale ai 65 anni; negli ultimi 10 anni di attività (2008 – 2017) il 55% circa dei pazienti ammessi ha un’età inferiore ai 26 anni.

Il reparto di degenza è completamente equipaggiato per la gestione del paziente cardiochirurgico: 48 posti letto, di cui 16 di terapia sub-intensiva. Questi ultimi sono dotati di monitor per segnali vitali (del tipo multiparametrico) con possibilità di monitoraggio continuo delle pressioni invasive; connessione a una fonte centralizzata di ossigeno e aspirazione; pompe siringa e volumetriche. Sono inoltre presenti carrelli per le emergenze dotati di defibrillatore, farmaci e presidii secondo linee guida standardizzate.
Nella Terapia Intensiva da 15 posti letto si assistono i pazienti nel post-op o gravemente scompensati. Tutti i posti sono dotati di monitor, ventilatore con diverse modalità di ventilazione e possibilità di umidificazione dei gas inspiratori; disponibili macchine per la terapia sostitutiva renale continua, contro pulsatori aortici, pacemaker, erogatori di Ossido Nitrico.

Per l’alto livello delle competenze impiegate, le dotazioni tecnologiche disponibili e anche per l’innovazione nelle soluzioni tecniche, costruttive e gestionali impiegate il Centro Salam di Cardiochirurgia è considerato una struttura di eccellenza a livello internazionale.

LINEE GUIDA, PROTOCOLLI E STRUMENTI

Approfondimenti su linee guida, protocolli e servizi clinici di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.
I requisiti e le condizioni sono gli stessi che per gli altri ruoli riservati al personale internazionale.

REQUISITI SPECIFICI

  • Laurea in Infermieristica o Diploma abilitante equivalente;
  • esperienza professionale di almeno 3 anni continuativi in uno o più reparti di dipartimento Cardiovascolare (es. Cardiochirurgia, Cardiologia, TIPO cardiochirurgica, Terapia sub-intensiva cardiochirurgica, UCIC, Emodinamica).

DISPONIBILITÀ RICHIESTA

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore.

COME CANDIDARSI

Per informazioni o chiarimenti (non per candidarti) scrivi a recruiting@emergency.it. Per candidarti vai al form on-line: le candidature inviate a questa e-mail non potranno essere valutate.

Informativa ai sensi dell’art. 13, d.lgs 196/2003

I dati personali saranno trattati, con strumenti manuali e informatici, da EMERGENCY – Life Support for Civilian War Victims ONG ONLUS – via Santa Croce 19, 20122 Milano (MI), in qualità di titolare del trattamento dei dati personali, ai fini della selezione del personale e dell’eventuale gestione del rapporto di lavoro da instaurare e di informazione sulle attività istituzionali ad essa inerenti. Il conferimento dei dati è facoltativo. Il mancato conferimento o il successivo diniego al trattamento non consentirà l’instaurazione o la successiva gestione del rapporto di lavoro. I vostri dati potranno essere comunicati a terzi e ad altre strutture di EMERGENCY, anche all’estero e al di fuori del territorio dell’Unione Europea, ed ivi conservati, per l’effettuazione di operazioni connesse alla valutazione dei profili professionali e di selezione del personale e in esecuzione del contratto di lavoro da instaurare o instaurato. Potrete esercitare i diritti di cui all’art. 7, D. Lgs. 196/03, rivolgendovi al responsabile del trattamento Alessandro Bertani, via Santa Croce 19, 20122, Milano (MI) – privacy@emergency.it.