Fisioterapista

Paesi
Afghanistan, Sierra Leone, Sudan

Lingue richieste
Inglese

Tipologia di contratto
Contratto di collaborazione – retribuito (6 mesi)

Requisiti fondamentali
Laurea in Fisioterapia; esperienza di almeno 3 anni nel ruolo.

Sei interessato?
Leggi la descrizione completa e, se hai i requisiti necessari, inviaci la tua candidatura.

Il Fisioterapia ha la responsabilità – autonoma e in collaborazione con altre figure sanitarie presenti – della prevenzione, cura e riabilitazione delle funzioni motorie e viscerali di pazienti chirurgici, ortopedici o cardiopatici.

CONTESTO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Il Fisioterapista internazionale è inserito in un gruppo di specialisti internazionali e collabora con i colleghi medici locali ed internazionali (in particolar modo con il Chirurgo Generale e l’Ortopedico) alla definizione del programma fisioterapeutico da proporre al paziente. Supervisiona, affianca e forma i fisioterapisti locali.

Il fisioterapista internazionale ha come figura di riferimento il Coordinatore Medico, che ha la responsabilità organizzativa e gestionale del progetto.

I reparti di riferimento per il ruolo sono:

  • TERAPIA INTENSIVA;
  • BLOCCO DEGENZE;
  • FISIOTERAPIA.

Il Fisioterapista internazionale è di norma in ospedale 6 giorni a settimana.

COMPITI E RESPONSABILITÀ

Tutto il personale internazionale di EMERGENCY è tenuto a conoscere e applicare i criteri di ammissione ospedaliera, le linee guida, i protocolli e gli standard di diagnosi e cura in uso nel Centro nonché alla corretta compilazione dei file clinici e statistici, sia cartacei sia informatici.

I principali compiti e responsabilità del Fisioterapista Internazionale sono:

  • gestire il reparto di Fisioterapia in base ai criteri organizzativi del Centro;
  • identificare, pianificare e gestire gli interventi fisioterapici e il programma riabilitativo in accordo con l’indicazione medica;
  • stabilire un rapporto di fiducia con la persona assistita;
  • ricerca clinica e raccolta della casistica in accordo con i programmi scientifici del settore specialistico della Medical Division di EMERGENCY.

L’attività clinica deve essere sempre discussa e condivisa con i medici e gli infermieri internazionali e con il Coordinatore Medico del progetto.

FORMAZIONE E GESTIONE DEL PERSONALE LOCALE

Le attività cliniche e di assistenza al paziente si svolgono sempre in affiancamento e collaborazione con personale locale, che beneficia così di un programma di formazione sul campo. Sono inoltre previste attività formative più specifiche gestite dagli specialisti internazionali secondo modalità definite in accordo con il Coordinatore Medico.

CASISTICA E DOTAZIONI

Il livello di tecnologia degli equipaggiamenti è adeguato ai protocolli clinici e gestionali in uso e all’autonomia professionale raggiunta dallo staff nazionale con l’obiettivo di mantenere sempre elevati – e sostenibili – gli standard e la qualità delle cure.

CHIRURGIA GENERALE, ORTOPEDICA E TRAUMATOLOGIA

CENTRO CHIRURGICO – Kabul, Afghanistan

La struttura è oggi il più importante Centro di Chirurgia di guerra del Paese. Il reparto di Terapia Intensiva è di 7 posti letto monitorati e ventilati. È disponibile un’apparecchiatura per la Tomografia Computerizzata.

I pazienti trattati sono sia adulti che pediatrici. Circa il 20% ha meno di 14 anni con ferite da proiettile, scheggia, mina antiuomo, armi bianche e ustioni. Vengono effettuati interventi in emergenza-urgenza e in elezione di Chirurgia addominale, vascolare, ortopedica, plastica, toracica, maxillofacciale, oculistica e neurochirurgica.

CENTRO CHIRURGICO – Lashkar-gah, Afghanistan

È l’unico Centro di riferimento specializzato in Chirurgia di guerra nella regione. I criteri di ammissione e quindi la casistica sono simili a quelli di Kabul ma con maggiore prevalenza di pazienti pediatrici.

CENTRO CHIRURGICO E PEDIATRICO – Goderich, Sierra Leone

Ogni giorno oltre 130 pazienti vengono visitati presso il Centro chirurgico e pediatrico di Goderich.
I criteri di ammissione sono stati ampliati per rispondere alle necessità della popolazione: oggi includono la Traumatologia, la Chirurgia d’urgenza e, compatibilmente con le urgenze, la Chirurgia in elezione.

Molti pazienti sono medico pediatrici e hanno spesso bisogno di assistenza rianimatoria per malaria celebrale, shock anemici, gravi infezioni delle vie respiratorie.

 

CARDIOCHIRURGIA

CENTRO “SALAM” DI CARDIOCHIRURGIA – Khartoum, Sudan

Dal 2007 è l’unico centro regionale di Cardiochirurgia completamente gratuito. La struttura nasce come nucleo – operativo e scientifico – di una rete di cliniche pediatriche dislocate nei paesi confinanti che fungono anche da centri di screening e follow-up per pazienti cardiopatici di interesse chirurgico, sia adulti che pediatrici.

La casistica prevalentemente trattata è costituita da patologie valvolari acquisite di origine reumatica (RHD – Rheumatic Heart Disease), patologie cardiache congenite (Congenital Heart Diseases) di interesse chirurgico e patologie ischemiche non in fase acuta. L’età dei pazienti varia da quella neonatale ai 65 anni; in 10 anni di attività (2008 – 2017) il 55,5% circa dei pazienti ammessi ha un’età inferiore ai 26 anni.

Per l’alto livello delle competenze impiegate, le dotazioni tecnologiche disponibili e anche per l’innovazione nelle soluzioni tecniche, costruttive e gestionali impiegate il Centro Salam di Cardiochirurgia rappresenta una struttura di eccellenza a livello internazionale.

LINEE GUIDA, PROTOCOLLI E STRUMENTI

Approfondimenti su linee guida, protocolli e servizi clinici di rilievo per il ruolo e maggiori dettagli sugli strumenti e le dotazioni disponibili saranno fornite in sede di colloquio di selezione e nel percorso di preparazione alla missione.
I requisiti e le condizioni sono gli stessi che per gli altri ruoli riservati al personale internazionale.

REQUISITI SPECIFICI

  • Laurea in Fisioterapia o titolo abilitante equivalente;
  • esperienza professionale di almeno 3 anni nel ruolo in contesti ospedalieri;
  • esperienza in Centri o reparti di Chirurgia ortopedica e Traumatologici e/o di Cardiochirurgia.

DISPONIBILITÀ RICHIESTA

6 mesi di permanenza all’estero comprensivi di un periodo di ferie retribuite da effettuare al termine della missione in accordo con il Coordinatore.

COME CANDIDARSI

Per informazioni o chiarimenti (non per candidarti) scrivi a fo.recruiting@emergency.it. Per candidarti vai al form on-line: le candidature inviate a questa e-mail non potranno essere valutate.

Informativa ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (GDPR)

I dati personali sono trattati, con strumenti manuali e informatici, per finalità di ricerca e selezione del personale, come dettagliatamente specificato sulla pagina Privacy di questo sito (https://www.emergency.it/privacy/). Titolare del trattamento è EMERGENCY - Life Support for Civilian War Victims ONG ONLUS, Via Santa Croce, 19 Milano, in persona del Presidente e legale rappresentante pro tempore. Responsabile del trattamento è Alessandro Bertani, al quale è possibile rivolgersi, all’indirizzo sopra indicato o a privacy@emergency.it, per esercitare i diritti di cui all’art. 15 del GDPR. Responsabile della protezione dei dati personali è Concetto Signorino, che può essere contattato all’indirizzo di posta elettronica dpo@emergency.it oppure scrivendo all’indirizzo della sede sopra indicato.