Scopri la bellezza
di invecchiare.

Invecchiare
vuol dire
aver vissuto.

Mentre ogni giorno facciamo di tutto per cercare di rimanere giovani, nascondendo i segni dell’età, c’è una parte di mondo che sogna di poter invecchiare.

Ecco perché EMERGENCY si impegna per garantire il Diritto universale alla Cura a chi ne ha più bisogno, offrendo assistenza medica gratuita a bambini e pazienti vittime della guerra e della povertà.

Il Diritto Universale alla Cura

Il Diritto alla cura è un diritto umano fondamentale e in quanto tale deve essere riconosciuto ad ogni individuo. Per far sì che le cure siano efficaci e veramente accessibili a tutti, devono essere completamente gratuite e di alta qualità.

Dal 1994 a oggi EMERGENCY ha lavorato in 19 Paesi, curando senza discriminazioni 11,5 milioni di persone.

Nel 2007 abbiamo iniziato un progetto di cooperazione sanitaria innovativo e ambizioso: portare sanità di alto livello in Africa, attraverso la costruzione di Centri di eccellenza medica e chirurgica pronti a rispondere a ogni esigenza.

Khartoum, Sudan

Il primo è stato il Centro Salam di cardiochirurgia a Khartoum, in Sudan. Costruito per offrire assistenza medica a bambini e adulti affetti da cardiopatie congenite e acquisite.

Una struttura di innovazione architettonica e ambientale, dove abbiamo operato finora persone provenienti da oltre 28 Paesi. Gratis, come sempre.

Entebbe, Uganda

Il Centro chirurgico di Entebbe, aperto ad aprile 2021, rappresenta la seconda tappa del nostro progetto.

Una struttura di eccellenza che offre cure chirurgiche pediatriche gratuite in un Paese in cui circa metà della popolazione ha meno di quindici anni e il tasso di mortalità infantile sotto i cinque anni è di 49 morti su 1.000 nati.

La sfida è stata quella di unire chirurgia e architettura d’eccellenza, il risultato di questa unione viene chiamato «healing architecture», architettura che guarisce.

Uno degli obiettivi a lungo termine più importanti del Centro è quello della formazione qualificata di una generazione di giovani medici e infermieri ugandesi, che possa a sua volta contribuire alla costruzione delle competenze locali e avere un impatto a lungo termine sulla sanità del Paese.

Goderich, Sierra Leone

In Sierra Leone il Centro chirurgico di EMERGENCY a Goderich, aperto nel 2001, ha un impatto e un’importanza fondamentale per il Paese. Durante l’epidemia di Ebola è stato l’unico ospedale a rimanere sempre aperto, anche quando le strutture della Sierra Leone – soprattutto quelle chirurgiche – sono state chiuse per settimane per paura del contagio.

Il Centro chirurgico è l’ospedale di riferimento per la traumatologia per l’intera Sierra Leone. Molti pazienti vengono trasferiti a Goderich dagli ospedali delle altre province e a volte anche dai Paesi confinanti.

Fotogallery

Share This