The People’s Vaccine: EMERGENCY partecipa alla campagna

Essere curati è un diritto e deve essere garantito senza discriminazioni.

Noi, come EMERGENCY, abbiamo sempre chiesto l’accesso alle cure gratuite e di alta qualità per tutti.
La sanità è un diritto universale – pertanto, anche le cure e i vaccini per il Covid-19 spettano a tutti. Cure e vaccini devono essere disponibili per ogni essere umano indipendentemente dal luogo di nascita, dallo stato economico e dalla condizione sociale.

È per questo motivo che EMERGENCY è orgogliosa di far parte di THE PEOPLE’S VACCINE.

People's Vaccine è un movimento di organizzazioni sanitarie e umanitarie, leader mondiali del passato e del presente, esperti di salute, leader religiosi ed economisti che chiedono urgentemente che, quando vengano sviluppati vaccini sicuri ed efficaci, questi siano prodotti rapidamente su larga scala e resi disponibili per tutte le persone, in tutti i Paesi, gratuitamente.

Insieme, chiediamo ai governi e alle società farmaceutiche di:

  • Assicurare che il vaccino sia disponibile ai prezzi di costo e fornito gratuitamente alle persone.
  • Impedire monopoli sui vaccini e sulle terapie, subordinando i finanziamenti pubblici per la ricerca e lo sviluppo alla condivisione di tutte le informazioni, dati, materiale biologico, know-how e proprietà intellettuale degli istituti di ricerca e delle aziende farmaceutiche.
  • Assicurare che il vaccino sia disponibile a prezzi accessibili, trasparenti e basati sul costo di ricerca, sviluppo e produzione, tenendo conto di qualsiasi finanziamento pubblico erogato.
  • Attuare una distribuzione equa del vaccino che dia priorità agli operatori sanitari e ad altri gruppi a rischio, in tutti i Paesi. La distribuzione tra i Paesi dovrebbe essere basata sulla dimensione della popolazione. I programmi di vaccinazione nei Paesi devono includere tutti, compresi i rifugiati, i prigionieri e le persone che vivono in quartieri poveri e in case sovraffollate. La distribuzione tra e all’interno dei Paesi dovrebbe essere basata sul bisogno e non sulla capacità di acquisto.
  • Assicurare la piena partecipazione dei governi dei Paesi in via di sviluppo e della società civile del Nord e Sud del mondo a meccanismi decisionali sui vaccini (e su tutte le tecnologie per il COVID-19) e la trasparenza e responsabilità in tutte le decisioni.
Share This