Media > Comunicati stampa >

La sceneggiatura ‘Ape regina’ vince la prima edizione di Una storia di EMERGENCY

6 marzo 2019

È la sceneggiatura dal titolo Ape Regina, del venticinquenne Alessandro Padovani, la vincitrice della prima edizione di Una storia per EMERGENCY, bando per sceneggiature di cortometraggi sui temi della pace, dell’accoglienza e della solidarietà, dedicato a ragazze e ragazzi tra i 16 e i 25 anni, che l’organizzazione umanitaria ha lanciato nel mese di agosto 2018.
Ape regina è la storia di una anziana signora che vive tra le montagne e del suo incontro con un rifugiato sedicenne. Elsa ha 70 anni e cinque arnie vuote. Le api se ne sono andate, come suo marito. Soltanto una nuova ape regina, se accettata, potrebbe farle tornare e riempire il vuoto lasciato.

Tra le 57 sceneggiature pervenute, la giuria composta da Alba Rohrwacher (presidente), Piera Detassis (Accademia del Cinema Italiano, Ciak), Carlo Brancaleoni (Rai Cinema), Giorgio Diritti (regista), Ludovica Damiani (Wildside), Stefania Ulivi (giornalista, Corriere della Sera) e Michela Greco (EMERGENCY) ha scelto all’unanimità la storia scritta da Alessandro Padovani per la sensibilità e l’originalità con cui ha saputo trattare il tema dell’accoglienza.

“Vi ringrazio per la notizia del premio, che mi ha reso davvero molto felice – ha commentato il vincitore – ed è stata un’emozione essere scelto da questa giuria. Sopra ogni cosa però sono orgoglioso di poter collaborare con EMERGENCY, di cui seguo con ammirazione il lavoro da molto tempo, fin da bambino. Penso che ‘Una storia per EMERGENCY’ sia un progetto oggi necessario, come direbbe il mio maestro Amelio, in un momento in cui l’empatia sembra essere diventata un difetto, una debolezza. Vi ringrazio per il vostro coraggio”.
Come previsto dal bando, il vincitore riceverà un premio di 500 € e la sceneggiatura Ape regina sarà messa in produzione da WILDSIDE con la collaborazione di RAI CINEMA ed EMERGENCY.
I finalisti del concorso, “riserve” del vincitore, sono Ismail di Francesco Luciani e Il buio in fondo di Nicolò Manoni. Gli autori delle 57 sceneggiature partecipanti al concorso sono 64 (5 sceneggiature hanno 2 autori e una ne ha 3), di cui 34 ragazze e 30 ragazzi. 36 tra i partecipanti sono nati tra il 1993 e il 1995, 20 tra il 1996 e il 1998 e 8 tra il 1999 e il 2001. 29 partecipanti provengono dal Nord Italia, 23 dal Centro e 11 da Sud e isole. Uno di loro vive in Francia.

EMERGENCY è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Da allora EMERGENCY ha curato 10 milioni di persone, una ogni due minuti. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

Share This