Media > Comunicati stampa >

EMERGENCY SUL SERVIZIO DELLE IENE

29 marzo 2018

Ieri, 28 marzo, nel servizio delle Iene ‘Violenza sulle donne, lo psicoterapeuta abusatore’, il dott.Abdulstar Muhammad, accusato di violenza sessuale nei confronti di una delle sue pazienti, ha dichiarato di lavorare per EMERGENCY.

Come indicato nel servizio stesso, il dott. Abdulstar è un medico della ASL di Venezia e non è un medico di EMERGENCY. Il dott. Albulstar ha svolto una breve attività di volontariato come medico internista presso l’Ambulatorio di EMERGENCY a Marghera nel 2011, per un totale di 12 giorni, all’interno di tale struttura.

Il dott. Abdulstar Muhammad è stato allontanato da EMERGENCY nel maggio 2011 a causa di divergenze lavorative con il personale del Poliambulatorio, che non avevano comunque nulla a che fare con le attuali accuse.

Ogni anno, dai 100 ai 150 volontari supportano il lavoro di EMERGENCY a Marghera. È anche grazie al loro contributo che abbiamo fornito oltre 54.000 prestazioni, completamente gratuite, dal 2010 ad oggi.

La selezione dei volontari, esattamente come quella dello staff, da parte di EMERGENCY segue iter specifici per tutelare pazienti e colleghi da comportamenti scorretti. EMERGENCY è impegnata a monitorare il comportamento di staff e volontari e non tollera nessun atteggiamento che collida con i principi sui quali si fonda il lavoro dell’organizzazione: il rispetto, l’eguaglianza e la responsabilità verso i pazienti.

Share This