Media > Comunicati stampa >

EMERGENCY, IUSVE, TUNUÉ E FONDAZIONE ISMU PRESENTANO L’EVENTO CONCLUSIVO DEL PROGETTO “NO ALLA GUERRA, PER UNA SOCIETÀ PACIFICA E INCLUSIVA RISPETTOSA DEI DIRITTI UMANI E DELLA DIVERSITÀ FRA I POPOLI”

21 Gennaio 2021

Sarà la sede di Mestre dell’Istituto Universitario Salesiani di Venezia la cornice di “Notifica di cambiamento”, evento conclusivo del progetto “NO ALLA GUERRA, per una società pacifica e inclusiva, rispettosa dei diritti umani e della diversità fra i popoli.”

L’incontro, che verrà introdotto dalla giornalista Laura Silvia Battaglia il prossimo 23 gennaio dalle 9:30 alle 12.30 e verrà trasmesso online, previa registrazione al sito www.iusve.it, coinvolgerà giovani dai 14 ai 25 anni, che avranno l’opportunità di partecipare a sei diversi seminari incentrati su come il fumetto, il cinema, il giornalismo e i social media possano raccontare l’integrazione sociale e promuovere una cultura di pace. Ai seminari interverranno come esperti esterni i consulenti di EMERGENCY e di Fondazione ISMU.

L’evento segna la conclusione di un percorso iniziato ad aprile 2019 e che ha visto EMERGENCY, Fondazione ISMU – Iniziative e Studi sulla Multietnicità, l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia (IUSVE) e la casa editrice Tunué lavorare insieme sui temi delle migrazioni, della multiculturalità, della convivenza grazie al sostegno dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) che, attraverso il bando per l’Educazione alla Cittadinanza Globale (ECG), ha co-finanziato il progetto.

Il progetto ha coinvolto studenti, giovani ragazzi e insegnati in attività che hanno messo al centro le storie di uomini e donne il cui vissuto si intreccia con i temi delle guerre e delle migrazioni.

Nei mesi scorsi EMERGENCY e i vari partner hanno promosso seminari e workshop, concorsi, mostre fotografiche e realizzazione di video e cortometraggi, fino alla creazione di un vero e proprio Toolkit per le scuole, rivolgendosi a oltre 1.500 docenti, operatori e volontari e coinvolgendo attivamente più di 1.600 giovani tra gli 11 e i 25 anni, che hanno lavorato sui concetti di guerra, migrazione e integrazione, producendo materiali che rimarranno accessibili online.

Ad aprire l’evento “Notifica di cambiamento” sarà la giornalista e documentarista specializzata in Medio Oriente e zone di conflitto Laura Silvia Battaglia. A seguire, sei diversi seminari che offriranno l’occasione ai partecipanti di dialogare e sperimentare diversi linguaggi della comunicazione per costruire una società più inclusiva e rispettosa della diversità.

Si potrà approfondire come produrre un breve film, esplorare le nuove frontiere della creazione di contenuti multimediali attraverso le tecniche del mobile journalism e le caratteristiche della comunicazione sociale sui social media. Infine, gli amanti delle nuvole parlanti potranno imparare come scrivere un fumetto – esattamente come hanno fatto i ragazzi che hanno sceneggiato “I colori di una nuova vita”, il graphic novel prodotto in collaborazione tra EMERGENCY e Tunué.

Per seguire ai seminari è necessaria l’iscrizione. Coloro che parteciperanno online riceveranno, prima dell’evento, i link di Google Meet dell’introduzione e del seminario scelto.

“Notifica di cambiamento”, il programma:

  • Introduzione di Laura Silvia Battaglia;
  • Il suono delle immagini – Video-making per il sociale

Prof. Stefano Luca, Prof. Girardi Davide, Videomaker Wow Tapes

Qual è il ruolo del suono e che rapporto lo lega alle retoriche del sociale nella costruzione di un video? Una domanda sfidante, destinata a lanciare una riflessione che coinvolge anche a livello sensoriale.

  • Con gli occhi di un altro – Fotografia e storie personali

Prof. Arianna Novaga, Prof. Simone Azzoni e Simone Cerio Fotografo

Le immagini quali fedeli testimonianze di storie di vita, vere protagoniste di istanti capaci di far cambiare prospettiva. Un incontro di esperienze, in cui ricevere le chiavi per una lettura profonda del mondo visivo.

  • Navigare i sogni – Dalla sceneggiatura al cortometraggio

Prof. Anna Zuccaro, Prof. Claudio Rossetti e Roberta Palmieri Sceneggiatrice

Quali strumenti servono per costruire un intero immaginario? In un viaggio tra reale e fantastico, si vive il fascino della produzione di un cortometraggio, dalle parole della sceneggiatura alla trasposizione cinematografica.

  • Lo sguardo in una matita – Visioni secondo il Graphic novel

Prof. Giovanna Bandiera, Prof. Carlo Meneghetti, Fumettista Tunué

Una narrazione che passa attraverso immagini illustrate, ricche di potenzialità nel veicolare messaggi di valore, passando attraverso la leggerezza di un tratto a matita e la determinazione dell’inchiostro.

  • News per ogni schermo – MoJo, il mobile journalism

Prof. Mariagrazia Villa, Prof. Cristiana Rossato e Antonia Schiavarelli Giornalista

Come si racconta l’attualità, il qui e ora? Il mobile journalism è la nuova frontiera della testimonianza, che richiede una immediatezza ragionata, da scoprire in questo incontro ad alto livello di dinamismo e progettualità.

  • Sfidiamo il social(e) – Prossima fermata Tik Tok

Prof. Paolo Schianchi, Studenti Lab di visual communication and interaction design ed Emanuele Rossini Comunicazione Social EMERGENCY

Come siamo arrivati a Tik Tok e dove può portarci questo viaggio? Un rapporto in continua evoluzione quello tra social e sociale, uno stretto legame che ha le basi nella condivisione, di valori e di intenti.

EMERGENCY ONG Onlus
è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità
alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Da allora EMERGENCY ha curato oltre 11 milioni di persone, una ogni minuto. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.
Il lavoro di EMERGENCY è possibile grazie al contributo di privati cittadini, aziende, fondazioni ed enti internazionali che hanno deciso di sostenere il nostro intervento. Per sostenere il lavoro di EMERGENCY e offrire cure gratuite e di qualità a chi ne ha bisogno: https://sostieni.EMERGENCY.it/

Fondazione ISMU – Iniziative e Studi sulla Multietnicità
è un ente di ricerca scientifica indipendente. Dal 1991 ISMU è impegnato nello studio e nella diffusione di una corretta conoscenza dei fenomeni migratori, anche per la realizzazione di interventi per l’integrazione degli stranieri.
ISMU collabora con istituzioni di governo a livello nazionale ed europeo, amministrazioni locali e periferiche, agenzie socio-sanitarie, istituti scolastici di ogni ordine e grado, università, centri di ricerca scientifica italiani e stranieri, fondazioni nazionali e internazionali, biblioteche e centri di documentazione, agenzie internazionali e rappresentanze diplomatiche, associazioni ed enti del terzo settore, aziende e associazioni di categoria.

L’Istituto Universitario Salesiano Venezia (IUSVE)
Comunicazione, Psicologia e Pedagogia: queste sono le principali aree in cui è suddiviso oggi lo IUSVE, l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia e Verona, aggregato alla Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma.
Nato nel 1990, l’Istituto Universitario IUSVE oggi conta 2636 studenti, 300 docenti e 2 Campus (Venezia e Verona).
La proposta didattica di alto livello scientifico e con un occhio particolare all’innovazione riguarda tutte e tre le Aree coinvolte: Comunicazione, Psicologia e Pedagogia e affianca un’attività di insegnamento caratterizzata dallo stile frontale a quello laboratoriale ma anche a progetti in team work.
Altro punto di forza di IUSVE è la forte collaborazione con Aziende ed Enti territoriali. Sono 1946 i partner con i quali l’università si relaziona e 426 i tirocini attivati.
Lo Stile: lo studente da noi è prima di tutto una persona e l’università una del percorso universitario e dei percorsi di vita. In quest’ottica è nato anche il nuovo Progetto IUSVE Green Dream per un’Ecologia integrale.

Tunué
è una casa editrice specializzata in graphic novel per lettori junior e adulti, nonché nella saggistica dedicata al fumetto, all’animazione, ai videogiochi e ai fenomeni pop contemporanei.
La qualità e l’articolazione delle proposte ne hanno fatto un punto di riferimento nell’attuale panorama editoriale italiano e un partner riconoscibile a livello internazionale.

Share This