Media > Comunicati stampa >

EMERGENCY E “LA CASA DEL QUARTIERE” INSIEME CON UN NUOVO SPORTELLO SOCIOSANITARIO MEDIAZIONE E ORIENTAMENTO AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ

22 Settembre 2020

Un nuovo sportello di orientamento socio-sanitario gratuito per chi ne ha bisogno. Questa l’iniziativa di EMERGENCY a Brescia, realizzata in collaborazione con “La casa del Quartiere” che, a partire da ieri, 21 settembre, ha aperto la sua sede il lunedì dalle ore 14.00 alle ore 18.00 e il mercoledì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 per garantire l’inserimento dei cittadini stranieri e fasce fragili in un corretto percorso di cure.

“La casa del Quartiere” è un centro di aggregazione per migranti e fasce vulnerabili in cui si svolgono già attività come corsi di lingua, di cucina e formazione ed è un punto di riferimento per i migranti della città e della provincia. A questo si aggiungerà il lavoro di EMERGENCY, già presente a Brescia dal 2016 con uno sportello di orientamento socio-sanitario in Vicolo delle Lucertole 1E, aperto da lunedì a venerdì in accordo con l’ASST Brescia e il comune, per rispondere alla necessità di un servizio di mediazione culturale ed educazione sanitaria.

Per EMERGENCY? Lavorare in via Milano è un’ottima occasione per avvicinarsi maggiormente a fasce di popolazione più fragili – dichiara Giulia Tomasoni, Referente Health Point Brescia di EMERGENCYLa zona è stata uno dei primi insediamenti industriali di Brescia ed è, storicamente, uno dei maggiori quartieri operai e popolari, oggi abitato e attraversato da migranti e persone in difficoltà. L’idea di una collaborazione con la Casa del Quartiere, che già opera da qualche anno in queste zone, nasce per portare il nostro supporto in campo socio-sanitario agli abitanti dei quartieri limitrofi, cercando di aiutarli a superare le barriere linguistiche e logistiche – oltre che a fornire opportune informazioni – per un corretto accesso al Sistema Sanitario Nazionale e un effettivo esercizio del loro diritto di accesso alle cure.”

Lo staff di EMERGENCY e i volontari del gruppo di Brescia, dal 2016, hanno effettuato 5.400 consulti e fornito a oltre 600 persone le informazioni per un corretto accesso alle cure, accompagnandole presso le strutture pubbliche e aiutandole a superare quelle barriere linguistiche, culturali e logistiche che di solito rendono difficoltoso l’accesso al Sistema sanitario nazionale e alle cure.

Nei giorni di apertura dello sportello in “Via Milano 59”, la postazione di Vicolo delle Lucertole – primo sportello aperto a Brescia dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 – rimarrà chiusa.

Share This