Media > Comunicati stampa >

DI GUERRA E DI PACE: Il XVI Incontro Nazionale di EMERGENCY

19 giugno 2017

Si parlerà soprattutto di guerra, di pace e di migrazioni alla sedicesima edizione dell’Incontro Nazionale di EMERGENCY a Catania.

A fare da cornice ai numerosi eventi gratuiti diffusi in tutto il centro cittadino saranno alcuni dei luoghi più storici e rappresentativi di Catania: incontri, dibattiti, mostre e concerti per approfondire il lavoro di EMERGENCY e condividerne l’impegno contro la guerra.

EMERGENCY nasce per offrire cure medico-chirurgiche gratuite alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà e da sempre lavora per diffondere una cultura di pace e di solidarietà in Italia e nel mondo.

La sofferenza e la paura sono uguali dappertutto, da Londra a Mosul, da Aleppo a Kabul. Le vittime, soprattutto, sono uguali dappertutto: uomini, donne e bambini, famiglie. Nelle nostre sale operatorie in Iraq, in Afghanistan, in Ruanda, in Libia, siamo stati e siamo ancora testimoni di come la guerra abbia devastato interi Paesi. Nei porti della Sicilia e nei campi profughi in Kurdistan iracheno abbiamo offerto cure gratuite a migliaia di persone in fuga da violenza e povertà.

Ne parleremo:

Giovedì 22 giugno alle 21. Al Palazzo della Cultura (Corte, Via Vittorio Emanuele II) si terrà l’incontro “Migrazioni e frontiere in un mondo che cambia” condotto da Massimo Giannini, giornalista; con Gino Strada, chirurgo e fondatore di EMERGENCY; Alberto Negri, inviato de Il Sole 24 Ore; Stefano Allievi, sociologo e Flavio Insinna, conduttore televisivo. In collegamento Luciano Canfora, filologo classico.

Venerdì 23 giugno alle 21. Al Teatro Massimo Bellini (Piazza Vincenzo Bellini), Cecilia Strada, Presidente EMERGENCY, presenterà la conferenza multimediale “La valigia: un viaggio verso l’abolizione della guerra”. Mai tante guerre, mai tante vittime civili, mai tanti profughi. È tempo di invertire la logica che negli ultimi quindici anni ha reso il mondo molto più insicuro. Di cosa abbiamo bisogno per andare verso un mondo senza guerra? Con Gino Strada; Renato Accorinti, Sindaco di Messina; Bader Belrhazi, mediatore culturale del Programma Italia EMERGENCY; Luca Corso, coordinatore medico del Programma Italia EMERGENCY, Vito Alfieri Fontana, ingegnere e Giovanna Schittino, psicoterapeuta e psicologa.

Sabato 24 giugno dalle 10. La giornata del sabato sarà dedicata a “Storia e storie. Guerra, immigrazione e cooperazione internazionale”, un appuntamento curato dal Field Operations Department di EMERGENCY per conoscere e approfondire le attività dell’associazione in Italia, in Afghanistan e in Iraq. L’incontro si svolgerà al Cinema Teatro Odeon (via Filippo Corridoni, 19) dalle ore 10 alle 17:30. Tra gli ospiti Mario Giro, Viceministro Affari Esteri e Cooperazione Internazionale; Enzo Bianco, Sindaco di Catania; Marco Rotunno, UNHCR; Prof.ssa Barbara Pinelli, Antropologa dei Processi migratori; Dott.ssa Patrizia Carletti, Osservatorio Diseguaglianze nella Salute /ARS Marche. A moderare gli incontri Carlo Ciavoni, giornalista di Repubblica.it e Marta Serafini, giornalista de Il Corriere della sera.

Inoltre, nel pomeriggio, a partire dalle 18:30, al Palazzo della Cultura (Sala ex caffè Letterario, via Vittorio Emanuele II) EMERGENCY presenterà la mostra “Di segni e di migrazioni”, da visitare fino a domenica 25 giugno. Per la prima volta alcuni tra gli street artist più noti della scena italiana come Sbagliato, Giorgio Bartocci, Uno, Gue, Lucamaleonte ed Elena Xausa realizzeranno alcune opere ispirate alle testimonianze raccolte da EMERGENCY, raccontando il viaggio, la vita e il futuro dei migranti.

Gli eventi rivolti al pubblico si concluderanno sabato 24 giugno con MUSICA PER EMERGENCY. A partire dalle ore 20, in Piazza Università, uno spettacolo di strada con animazione, danza, pupi e marionette anticiperà il grande concerto, condotto da Luca Barbarossa, con Social Band, Lello Analfino & Tinturia, Luca Madonia, Nina Zilli, Elodie, Roy Paci & Aretuska.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti fino a esaurimento posti.

Per maggiori dettagli consultare il programma: eventi.emergency.it

Share This