Media > Comunicati stampa >

Afghanistan: Un progetto per fornire cure mediche salvavita alla popolazione della provincia dell’Helmand

22 agosto 2018

La provincia dell’Helmand è una delle aree maggiormente colpite dalla guerra in Afghanistan e registra il più alto numero di vittime civili di tutto il Paese. Solo a Lashkar-gah è stato registrato il 20% del totale delle vittime nel Paese durante l’ultimo anno. Quest’area, infatti, è teatro di continui scontri armati tra truppe governative e gruppi di opposizione, i combattimenti hanno colpito diverse strutture sanitarie e altre ancora sono state costrette a chiudere per motivi di sicurezza.

Per far fronte a questa situazione di instabilità e mancanza di accesso alle cure, da giugno 2018 EMERGENCY porta avanti il progetto “Lifesaving health and referral services for trauma affected population in Helmand Province” finanziato dalla Protezione civile e aiuti umanitari dell’Unione europea (ECHO), con lo scopo di ridurre l’alto tasso di mortalità e disabilità nella provincia di Helmand, una delle aree più colpite dal conflitto in Afghanistan, migliorando l’accesso ai servizi medico-chirurgici salvavita per le vittime della guerra a Lashkar-gah e nei distretti limitrofi di Grishk, Garmsir, Musaqala, Sangin, Marjia e Nawzad.

EMERGENCY ha iniziato a lavorare in Afghanistan nel 1999 e, da allora, ha curato oltre 5 milioni di persone, in un Paese composto da circa 30 milioni di abitanti. Nel 2004 ha aperto il Centro Chirurgico di Lashkar-gah, l’unico ospedale che offre cure medico-chirurgiche completamente gratuite e di alta qualità nell’intera area.

Il progetto mira a garantire cure mediche e chirurgiche gratuite per le vittime di guerra nel Centro Chirurgico di EMERGENCY a Lashkar-gah, 24 ore su 24, e a portare avanti un efficiente sistema di trasferimento dei pazienti dai 7 Posti di primo soccorso (FAP), dislocati nelle zone ad alto rischio della provincia di Helmand, al Centro Chirurgico di EMERGENCY. Il personale medico nei FAP è formato per stabilizzare i feriti e, per i pazienti più gravi, le ambulanze garantiscono loro un accesso gratuito alle cure di cui hanno bisogno.

Tutte le attività del progetto tengono conto delle esigenze speciali di donne, bambini e, in generale, dei soggetti più vulnerabili. Le attività previste coinvolgeranno oltre 40.000 beneficiari.

EMERGENCY è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Dal 1994 ad oggi è intervenuta in 18 Paesi, curando oltre 9 milioni di persone.

Share This