Blog > Dai progetti >

“Voglio tornare a giocare senza quelle”

Temi:

Due anni fa, la bomba che ha sfondato il tetto della sua casa ha ucciso suo cugino e ferito in modo grave uno dei suoi fratelli. Lei, a causa dell’esplosione, ha perso parte della gamba sinistra. L’abbiamo accolta qui, nel nostro Centro di riabilitazione e reintegrazione sociale di Sulaimaniya, in Iraq, la scorsa settimana.

È arrivata insieme alla mamma e a un fratellino più piccolo. Li abbiamo ospitati nella foresteria del Centro riservata ai familiari dei nostri pazienti. Anche il padre non perde occasione per venire a trovarla, per sapere come sta e vedere i progressi della figlia con la protesi che le abbiamo costruito.

“Voglio tornare a giocare senza quelle” – dice guardando le stampelle appoggiate. Ne ha tutto il diritto Sidra. Anche se vive a Mosul. Ha nove anni. Sì, ne ha tutto il diritto.