1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Placeholder
 
 

Contenuto della pagina

Nel 2007, Emergency ha aperto a Khartoum (Sudan) un Centro di cardiochirurgia, l'unica struttura specializzata e gratuita disponibile in un'area abitata da oltre 300 milioni di persone.
 

 Il Centro Salam è il fulcro del Programma di pediatria e cardiochirurgia che Emergency sta realizzando in Africa.

 

Presso il Centro Salam sono stati operati pazienti provenienti da 26 paesi diversi: Sudan, Camerun, Repubblica Centrafricana, Repubblica democratica del Congo, Eritrea, Etiopia, Kenia, Ruanda, Sierra Leone, Tanzania, Uganda, Zambia, Nigeria, Iraq, Ciad, Giordania, Somalia, Burundi, Gibuti, Zimbabwe, Senegal, Burkina Faso, Afghanistan, Sud Sudan, Liberia, Italia (cittadini italiani temporaneamente residenti in Sudan).
Uno degli obiettivi del progetto è favorire i rapporti dei paesi coinvolti attraverso la reciproca collaborazione in campo sanitario in una regione segnata da decenni di conflitti. Anche per questa ragione, il Centro di cardiochirurgia si chiama Salam, "pace".

 

Il Centro Salam di cardiochirurgia è collegato a una rete di Centri pediatrici dislocati nell'area, dove lo staff di Emergency provvede anche allo screening dei pazienti da operare a Khartoum e al successivo trattamento post operatorio.
Nel marzo 2009 è stato inaugurato il primo Centro pediatrico a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana. Il secondo Centro pediatrico della Rete regionale di pediatria e cardiochirurgia è stato aperto a Nyala, in Sudan, nel luglio 2010 (attualmente le attività di questo Centro sono sospese, in seguito al rapimento di un membro dello staff internazionale, poi rilasciato). Un altro Centro è attivo a Port Sudan, in Sudan, dal dicembre 2011.

 

Emergency è promotrice della Rete sanitaria d'eccellenza in Africa (ANME), nata per stimolare la costruzione di centri medici di eccellenza in Africa.
I cardini di questo modello sono l'eccellenza della cura e la gratuità.
L'eccellenza garantisce alti standard clinici dei singoli interventi, la formazione di personale sanitario qualificato, lo sviluppo della ricerca e ricadute positive sullo sviluppo dei sistemi sanitari locali.
La gratuità è il prerequisito essenziale affinché tutti possano accedere tempestivamente alle cure di cui hanno bisogno.