1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Il tuo 5x1000? E' anche qui tra i feriti in Afghanistan e in Libia
 

Contenuto della pagina

 
RLA 2015

«Io sono un chirurgo. Ho visto i feriti (e i morti) di vari conflitti in Asia, Africa, Medio Oriente, America Latina e Europa. Ho operato migliaia di persone, ferite da proiettili, frammenti di bombe o missili. A Quetta, la città pakistana vicina al confine afgano, ho incontrato per la prima volta le vittime delle mine antiuomo. Ho operato molti bambini feriti dalle cosiddette "mine giocattolo" [...]»
Italia

13 maggio - N. e H. sono arrivate urlando dal dolore. Dopo più di dieci giorni di navigazione, questa mattina sono sbarcate ad Augusta insieme ad altre 430 persone. Quasi tutti arrivano dall'Egitto, qualcuno dall'Africa subsahariana. Tra di loro, dato molto preoccupante, circa un centinaio di egiziani minori non accompagnati. N. ha solo sei anni e ha una ferita sul mento. Se l'è provocata quattro giorni fa, quando le onde alte [...]
 
Libia

"L'operazione di Najib è andata molto bene" ci scrive Marina dalla Libia. La gamba del ragazzo, colpita da un proiettile, presentava segni estesi di infezione e si era resa necessaria l'amputazione. "È stata un'operazione salvavita per lui", prosegue la nostra coordinatrice medica in Libia. "Nei prossimi giorni gli faremo le medicazioni necessarie e se tutto andrà bene come pensiamo dovrebbe poter tornare presto a casa sua [...]"
Sudan

Quando ha partorito, Fatima era da sola: per tagliare il cordone ombelicale ha usato un coltello, l'unica cosa che aveva a disposizione. [...]