1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Placeholder
 
 

Contenuto della pagina

La salute è un diritto. Sostieni Emergency con una donazione al numero 45505

 

Dall'8 al 28 aprile Emergency lancia una campagna di raccolta fondi attraverso il numero solidale a favore del suo Programma Italia.
Chi invierà un Sms del valore di 2 euro con il cellulare personale o effettuerà una telefonata da rete fissa del valore di 2/5 euro al numero 45505 contribuirà a offrire con Emergency cure gratuite ai migranti, agli stranieri e alle fasce più svantaggiate della popolazione italiana.
Secondo il CENSIS, oltre 9 milioni di italiani non hanno avuto accesso alle cure mediche nel 2011 per ragioni economiche.
Secondo il Rapporto Oasi 2012 dell'Università Bocconi, presentato a metà marzo dalla Fiaso, la federazione delle Asl italiane, i ticket sui farmaci sono aumentati del 40% nel corso del 2012.
Anche tra i pazienti di Emergency cresce il numero degli italiani che chiedono cure mediche gratuite o un aiuto per pagare il ticket per prestazioni da ricevere presso le strutture del servizio sanitario pubblico.
Nel Poliambulatorio di Emergency a Marghera, ad esempio, un paziente su 5 è italiano.

 

IL TEMA DELLA CAMPAGNA.
La campagna "La salute è un diritto. Sostieni Emergency con il numero solidale" prende ispirazione dall'articolo 32 della Costituzione: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti".
Pazienti italiani e stranieri di Emergency si alternano nella lettura dell'articolo in un video della durata di 30 secondi che fa riflettere: sebbene in Italia il diritto alle cure sia un diritto riconosciuto dalla legge, nella pratica migranti, stranieri, poveri non hanno accesso alle cure a causa della scarsa conoscenza dei propri diritti, delle difficoltà linguistiche, dell'incapacità di orientarsi all'interno di un sistema sanitario complesso. A volte anche per paura di essere denunciati se irregolari.

 

OBIETTIVI DELLA CAMPAGNA.
La campagna si propone di raccogliere fondi per l'ampliamento dell'intervento umanitario di Emergency in Italia. Con i fondi raccolti verranno acquistati e allestiti due ambulatori mobili per portare cure ai braccianti agricoli, si finanzieranno due Poliambulatori che saranno avviati a Napoli e Polistena (RC) durante il 2013, le attività dei due Poliambulatori già operativi a Palermo e Marghera e dei due ambulatori mobili "Polibus" già operativi in zone di forte disagio sociale e dove l'accesso alla sanità è difficoltoso.

 

EMERGENCY IN ITALIA.
Emergency ha iniziato a lavorare in Italia, intervenendo nell'ambito dell'immigrazione e del disagio sociale.
Nel 2006 Emergency ha aperto a Palermo, in Sicilia, un Poliambulatorio per garantire assistenza sanitaria gratuita ai migranti, con o senza permesso di soggiorno, e a tutti coloro che ne hanno bisogno.
Nel dicembre 2010, Emergency ha aperto un secondo Poliambulatorio a Marghera, in Veneto. Nel 2011, due pullman trasformati in ambulatori mobili hanno portato assistenza sanitaria ai migranti impegnati nell'agricoltura. Nel 2012, Emergency ha aperto a Sassari uno sportello che offre servizi di orientamento sociosanitario ai migranti.
Nelle sue strutture Emergency ha offerto oltre 80 mila prestazioni gratuite.

 

CREDITS.
Emergency ringrazia TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce, Noverca, Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e TWT per la concessione del numero unico; La7, Mediaset, Sky, Radio RMC, 105 e Virgin che trasmetteranno gratuitamente gli spot della campagna.

Emergency inoltre ringrazia:
Mirandola comunicazione per la collaborazione nella diffusione della campagna; Matteo De Mayda e Giacomo Covacich (Art Direction), Giulio Tami (Video Editing), Jhon William Castaño Montoya (Musica), Alessio Romeo (Motion Graphic), Marina Rosso, Carlo Zoratti e Guglielmo Alati (Produzione) e Studio Peperoncino. Un grazie particolare a Lella Costa che ha messo a disposizione la sua voce.

 

Per ulteriori informazioni e per interviste:
Simonetta Gola
348 3034282
simonetta.gola@emergency.it