1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
 
Dona ora
 
Emergency
Placeholder
 
 

Contenuto della pagina

AFGHANISTAN, ATTENTATO A PAKTIKA: 23 FERITI TRASPORTATI ALL'OSPEDALE DI EMERGENCY A KABUL

 

Nella giornata di ieri, all'ospedale di Emergency a Kabul abbiamo ricevuto 23 persone ferite nell'attentato avvenuto in mattinata nella provincia di Paktika, vicino al confine col Pakistan: un'autobomba Ŕ stata fatta esplodere in mercato affollato, facendo 89 morti e decine di feriti.
I 23 pazienti arrivati da noi, tutti uomini adulti tranne 3 bambini, hanno dovuto affrontare un viaggio in ambulanza di 7 ore - un tempo enorme, considerando che solitamente le localitÓ pi¨ remote da cui arrivano i nostri pazienti distano quattro ore. Nessuno di loro Ŕ in pericolo di vita.
Nel pomeriggio c'Ŕ stata una sparatoria a meno di un chilometro dal nostro ospedale.

Dopo 13 anni di guerra, fino 130 mila soldati stranieri presenti nel Paese e 4,2 miliardi di dollari spesi ogni anno per le forze di sicurezza afgane - pari al 50% della finanziaria locale - la situazione del Paese peggiora di giorno in giorno.
Gli attentati e i combattimenti sono quotidiani e sempre pi¨ intensi: nei primi 6 mesi del 2014 abbiamo registrato un incremento del 20% dei feriti di guerra nei nostri ospedali.

Emergency lavora in Afghanistan dal 1999, con un Centro chirurgico per vittime di guerra a Kabul e uno a Lashkar-gah, in Helmand, un ospedale e un Centro di maternitÓ ad Anabah, nella Valle del Panshir, 40 Posti di primo soccorso e Centri sanitari e un programma di assistenza sanitaria nelle carceri di Kabul.
In Afghanistan, Emergency ha curato oltre 3 milioni e 900 mila persone.

 

(16 luglio 2014)